A MOGLIANO VENETO INAUGURATA LA “CASA DELLA SCHERMA GERMANA SCHWAIGER”, INTITOLAZIONE ALLA PRESENZA DEL PRESIDENTE FEDERALE PAOLO AZZI

  1. Home
  2. Top News
  3. A MOGLIANO VENETO INAUGURATA LA “CASA DELLA SCHERMA GERMANA SCHWAIGER”, INTITOLAZIONE ALLA PRESENZA DEL PRESIDENTE FEDERALE PAOLO AZZI

Questo articolo è offerto da:

Questo articolo è offerto da:

A MOGLIANO VENETO INAUGURATA LA “CASA DELLA SCHERMA GERMANA SCHWAIGER”, INTITOLAZIONE ALLA PRESENZA DEL PRESIDENTE FEDERALE PAOLO AZZI

MOGLIANO VENETO – E adesso chiamatela “Casa della scherma Germana Schwaiger”. La cerimonia ufficiale d’intitolazione della nuova palestra del Club Scherma Mogliano alla campionessa trevigiana, pioniera e icona del movimento schermistico femminile italiano, è avvenuta ieri alla presenza del Presidente della Federazione Italiana Scherma, Paolo Azzi. Grande partecipazione da parte del Comune di Mogliano Veneto, con in testa il Sindaco Davide Bortolato, il Vicesindaco Giorgio Copparoni e l’Assessore allo sport Enrico Maria Pavan. In rappresentanza della FIS c’erano inoltre il Consigliere federale Guido Di Guida, il Presidente del Comitato regionale Veneto, Alberto Spiniella, e il Direttore sportivo della Federscherma, Andrea Cipressa.

La “Casa della scherma” di Mogliano è anche la casa di Erica Cipressa, fiorettista azzurra delle Fiamme Oro, oltre che di un folto vivaio di giovani atleti che insieme alle proprie famiglie hanno applaudito al momento in cui il primo cittadino Bortolato e il Presidente federale Azzi hanno scoperto la targa che dà ufficialmente alla struttura un nome di blasone e rilevanza storica. Classe 1911, Germana Schwaiger fu la prima vincitrice di una medaglia mondiale della scherma femminile italiana nel 1930, uno dei tanti record raccontati nel libro che le è stato dedicato, intitolato “Una lama infallibile” (Ediciclo Editore) e scritto da Antonella Stellitano.

Ti piace, condividilo!

ULTIMI AGGIORNAMENTI CORRELATI