SIGLATO L’ACCORDO TRA ITALIA E BAHREIN. “PRESTO QUI L’ACCADEMIA DELLA SCHERMA ITALIANA PER IL GOLFO PERSICO”

  1. Home
  2. Top News
  3. SIGLATO L’ACCORDO TRA ITALIA E BAHREIN. “PRESTO QUI L’ACCADEMIA DELLA SCHERMA ITALIANA PER IL GOLFO PERSICO”

Questo articolo è offerto da:

Questo articolo è offerto da:

SIGLATO L’ACCORDO TRA ITALIA E BAHREIN. “PRESTO QUI L’ACCADEMIA DELLA SCHERMA ITALIANA PER IL GOLFO PERSICO”

Accordo Bahrein-ItaliaMANAMA (Bahrein) – E’ stato siglato ieri a Manama, la capitale del Regno del Bahrein, l’accordo di collaborazione tra la Federazione Italiana Scherma e la realtà schermistica del Paese del Golfo Persico.

A porre in calce la propria firma nel documento che lega i due Paesi attraverso la scherma, sono stati il Presidente della Federazione schermistica del Bahrein, Ibrahim Bin Salman Al Khalifa, ed il Presidente della FederScherma azzurra, Giorgio Scarso, alla presenza dell’Ambasciatore italiano in Bahrein, Alberto Vecchi.

Quest’ultimo, che ha un trascorso schermistico sulle pedane della Panaro Modena, ha fortemente caldeggiato la stipula dell’accordo tra la FederScherma italiana e quella del Bahrein, perché strenuamente convinto dell’importanza del valore delle relazioni sportive nell’ambito dei rapporti tra i Paesi.

Anche in questo caso – sono le parole del Presidente federale, Giorgio Scarso – ho avuto modo di constatare la grande ammirazione verso l’Italia e la scherma azzurra da parte dei Paesi esteri. Nel caso specifico, grazie all’opera dell’Ambasciatore italiano, abbiamo risposto positivamente alla richiesta giuntaci dalla Federazione del Bahrein di stipulare quest’accordo di collaborazione, che permetterà una crescita reciproca”.

Il Presidente della FederScherma, durante l’incontro ufficiale per la firma dell’accordo, che ha fatto seguito ad un incontro con i vertici del Comitato Olimpico del Paese arabo, ha anche anticipato che, proprio in Bahrein, potrebbe sorgere una vera e propria “Accademia della scherma italiana” che faccia da punto di riferimento tecnico-schermistico a tutti i Paesi che si affacciano sul Golfo Persico.

“La scherma italiana – ha proseguito Scarso -, per il ruolo che ricopre nel panorama internazionale, deve aprirsi sempre più all’estero e promuovere iniziative che si rivelino utili alla crescita dell’intero movimento schermistico mondiale. Abbiamo sempre sostenuto ciò e continueremo a lavorare in tal senso. Inoltre, quando questa nostra attività – ha aggiunto il Presidente federale – incontra la piena condivisione da parte dei rappresentanti dell’Italia nei vari Paesi, così come è accaduto qui in Bahrein con l’Ambasciata, si riesce a mostrare il volto migliore dello sport italiano e del nostro Paese. Ringrazio a nome personale e di tutta la Federazione Italiana Scherma Sua Eccellenza l’Ambasciatore Alberto Vecchi, non solo per la grande disponibilità mostrata, ma anche per aver fortemente voluto questo incontro e questo accordo, a testimonianza del valore non solo sportivo di iniziative di tal genere”.

Ti piace, condividilo!

ULTIMI AGGIORNAMENTI CORRELATI