SI E’ SVOLTA LUNEDI 30 GIUGNO A ROMA LA SEDUTA DEL CONSIGLIO FEDERALE

  1. Home
  2. Top News
  3. SI E’ SVOLTA LUNEDI 30 GIUGNO A ROMA LA SEDUTA DEL CONSIGLIO FEDERALE

Questo articolo è offerto da:

Questo articolo è offerto da:

SI E’ SVOLTA LUNEDI 30 GIUGNO A ROMA LA SEDUTA DEL CONSIGLIO FEDERALE

LOGO TOP NEWSROMA – Si è svolta ieri, lunedi 30 giugno, a Roma la seduta del Consiglio federale. I rappresentanti della scherma italiana hanno affrontato un corposo ordine del giorno che ha previsto alcuni punti di particolare importanza.

Tra questi vi sono state le relazioni dei tre Commissari tecnici circa le convocazioni degli atleti per i Campionati del Mondo Kazan2014. Il Consiglio federale ha colto le indicazioni ed ha deliberato la composizione della delegazione azzurra che prenderà parte alla competizione iridata, in programma dal 15 al 23 luglio (seguirà apposita comunicazione ufficiale).

La seduta si è aperta con le comunicazioni del Presidente, che ha passato in rassegna i risultati maturati ai recenti Campionati Europei Assoluti Strasburgo2014 ed ai Campionati Europei Under23 Tbilisi2014, oltre a relazionare in merito alla visibilità della disciplina nell’ambito delle celebrazioni per il Centenario della nascita del CONI.

Il Consiglio ha poi approvato gli stanziamenti per gli organi territoriali per il 2015, alcune gare satellite e la convenzione per l’assegnazione delle gare nazionali per la prossima stagione. Sono stati poi deliberati gli incarici tecnici per i maestri ed istruttori coinvolti nei campus estivi del progetto Sciabola 3R e TARG di spada.
Si è discusso inoltre della composizione della delegazione di scherma che prenderà parte ai Giochi Olimpici della Gioventù in programma ad agosto a Nanchino, e dell’organizzazione di un Gala Internazionale di scherma, da promuovere a Milano nell’ambito degli eventi previsti dall’Expò2015.
Inoltre, alla luce dell’assegnazione all’Italia da parte della Confederazione Europea dell’organizzazione dei Campionati Europei under23 2015, il Consiglio federale ha indicato in Vicenza la sede che ospiterà la competizione continentale di categoria.

Per ciò che concerne l’area paralimpica, il Consiglio federale ha deciso di equiparare l’organizzazione tecnica paralimpica a quella di scherma olimpica, prevedendo quindi la suddivisione dei settori per arma. E’ stata poi esaminata la relazione in merito all’attività nazionale di scherma per non vedenti.

Durante la seduta è stato ufficialmente recepito il nuovo Codice di Giustizia Sportiva del CONI ed è stato nominato il Commissario ad acta per l’adeguamento dello Statuto federale. E’ stato inoltre dato mandato ad un tecnico per i lavori di manutenzione ordinaria dell’immobile di proprietà della Federazione Italiana Scherma a Rimini (lascito Voltolini) e sono state esaminate alcune proposte emerse nel corso della riunione della Consulta dei Comitati regionali, svoltasi ad Acireale in concomitanza coi Campionati Italiani Assoluti.

Il Consiglio ha inoltre approvato la proposta di rinnovo contrattuale con Ferrero e con alcune aziende sponsor ed ha anche proceduto alla nomina dei nuovi delegati regionali per la Calabria, nella persona di Maria Fedele che sostituisce il dimissionario Ignazio Consoli, e dell’Umbria, Francesco Canfora che prende il posto di Luca Piazza. E’ stato nominato anche il nuovo delegato provinciale di Prato, che sarà Corrado Malacarne.

Ti piace, condividilo!

ULTIMI AGGIORNAMENTI CORRELATI