LAZIO – IL COMITATO REGIONALE A ROMA RENDE OMAGGIO AL “RE DI SPADE” MANGIAROTTI

  1. Home
  2. La Voce delle Regioni
  3. LAZIO – IL COMITATO REGIONALE A ROMA RENDE OMAGGIO AL “RE DI SPADE” MANGIAROTTI

Questo articolo è offerto da:

Questo articolo è offerto da:

LAZIO – IL COMITATO REGIONALE A ROMA RENDE OMAGGIO AL “RE DI SPADE” MANGIAROTTI

ROMA – Onori di casa per onorare un “mito” della scherma italiana. Il Comitato regionale FederScherma Lazio, con in testa il presidente Claudio Fontana, nei giorni scorsi ha partecipato agli eventi organizzati a Roma per celebrare il centenario della nascita di Edoardo Mangiarotti, il “Re di Spade”.

I vertici territoriali hanno voluto essere al fianco di FederScherma e Coni sia presso la storica Casa delle Armi al Foro Italico, nella cerimonia d’intitolazione della palazzina all’indimenticato fuoriclasse olimpico, che nel giardino antistante l’ingresso della Lupa al Campidoglio, dove il presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, assieme al vicepresidente vicario dell’Assemblea Capitolina, Enrico Stefàno, ed a Carola Mangiarotti, avevano deposto una corona di fiori sulle lapidi celebranti i titoli olimpici conquistati dalle squadre di spada maschile e di fioretto maschile ai Giochi Olimpici di Berlino1936.

Edoardo Mangiarotti è l’atleta più medagliato della storia azzurra a Cinque Cerchi grazie ai 6 ori, 5 argenti e 2 bronzi conquistati nelle 5 edizioni cui ha preso parte. È stato anche per 2 volte portabandiera, alfiere nel 1956 e a Roma 1960, l’unica edizione olimpica estiva ospitata in Italia.

Un’icona per la nostra disciplina e per tutta la scherma italiana – dice il presidente del Comitato regionale FederScherma Lazio, Claudio Fontana -. Per questo ci è sembrato doveroso, assieme a tutti i consiglieri, portare una testimonianza di gratitudine e riconoscenza al grande Edoardo Mangiarotti”.

Ti piace, condividilo!

ULTIMI AGGIORNAMENTI CORRELATI