EMILIA-ROMAGNA: 2a PROVA DI QUALIFICAZIONE REGIONALE CADETTI E GIOVANI DI SPADA E GPG DI FIORETTO E SPADA. I RISULTATI DI LUGO

  1. Home
  2. La Voce delle Regioni
  3. EMILIA-ROMAGNA: 2a PROVA DI QUALIFICAZIONE REGIONALE CADETTI E GIOVANI DI SPADA E GPG DI FIORETTO E SPADA. I RISULTATI DI LUGO

Questo articolo è offerto da:

Questo articolo è offerto da:

EMILIA-ROMAGNA: 2a PROVA DI QUALIFICAZIONE REGIONALE CADETTI E GIOVANI DI SPADA E GPG DI FIORETTO E SPADA. I RISULTATI DI LUGO

LUGO – Il Pala Sabin di Lugo (RA) ha ospitato nel weekend la seconda prova di Qualificazione Regionale per l’Emilia-Romagna delle categorie Cadetti e Giovani di spada e delle categorie del Gran Premio Giovanissimi di fioretto e spada. Oltre 500 gli atleti impegnati nella due giorni di gare organizzata dal Circolo Schermistico Lughese sulle 20 pedane del Palasport cittadino.

Hanno aperto il programma sabato mattina i Cadetti con 53 atleti al via. Il successo è andato a Riccardo Magni del Circolo Schermistico Forlivese che ha superato in finale Francesco Delfino del Circolo Ravennate della Spada; al terzo posto Pietro Baldazzi della Bernardi Ferrara e il lughese Federico Veronese. Viola Amadei del Circolo Schermistico Forlivese ha vinto la prova Cadette avendo la meglio in finale su Elena Antonucci del Circolo Ravennate della Spada; terze Anita Sgubbi, compagna di sala della vincitrice, e Emma Morsiani del Pentamodena.
Sempre sabato è iniziato il programma GPG con la prova delle categorie congiunte Ragazzi-Allievi di spada. Samuel Quartieri del Circolo della Spada Cervia Mi.Ma. ha chiuso al primo posto, seconda piazza per Valentino Monaco e terza per Andrea Bossalini, entrambi atleti della Pettorelli Piacenza; al terzo posto anche Pietro Zanzi del Circolo Ravennate della Spada. Doppietta forlivese nella prova femminile Ragazze-Allieve di spada, con Francesca Spinelli al primo posto e Margherita Ugolini al secondo; terze Greta Merola del Circolo della Spada Cervia Mi.Ma. e Chiara Gardini del Circolo Ravennate della Spada. Il programma dell’arma convenzionale è iniziato con la prova Ragazze-Allieve e con il successo di Anita Pagotto di Zinella Scherma San Lazzaro di Savena che ha superato in finale Alice Franchini del Pentamodena; terze Bianca Maini del Club Scherma Arminum e Cecilia Codeluppi del Pentamodena. Nella prova maschile Ragazzi-Allievi di fioretto primo posto per Tommaso Gambetti del Club Scherma Arminum che ha preceduto Matteo Angelini di Zinella Scherma; terzi Riccardo Mazzitelli di Zinella Scherma e Luca Sanchini del Club Scherma Arminum.

Nel sabato si è anche svolto un importante momento di inclusione con la Seconda Prova Sperimentale Paralimpica Integrata che ha visto impegnati sette atleti, tra bambini con disabilità e normodotati, della categoria Maschietti di spada. La rilevanza non solo sportiva ma anche sociale di questa gara è stata riconosciuta dal Comune di Lugo, che ha premiato tutti i partecipanti (nella foto) con una medaglia speciale, consegnata dal sindaco Davide Ranalli, denominata “Premio Città di Lugo per l’inclusione”.

Ad aprire il palazzetto la domenica mattina sono stati i Giovani. 73 gli atleti in pedana e successo per Tommaso Bonelli della Pettorelli Piacenza su Matteo Rossi del Circolo della Spada Cervia Mi.Ma.; terzi Francesco Delfino del Circolo Ravennate della Spada e Federico Veronese del Circolo Schermistico Lughese. Nella gara Under 20 femminile (41 le partecipanti), la padrona di casa, Ilaria Battazza, è salita sul gradino più alto del podio superando nell’ultimo match la ravennate Rachele Baruzzi; terze Giada Russo del Circolo della Spada Cervia Mi.Ma. e Evita Bonzano di Scherma Imola.
Nel corso della giornata si è completato anche il programma delle gare Under 14. Nei Maschietti di spada doppietta del Club Scherma Koala di Reggio Emilia con Leonardo Manuel Matera al primo posto e Sergio Cucchi al secondo; terzi Pietro Lotti del Circolo della Scherma G. Placci di Faenza e Lorenzo Zanardi del Pentamodena. Nei Giovanissimi di fioretto Flavio Puglisi del Club Scherma Arminum ha fatto sua la gara, superando in finale Federico Tugnoli di Zinella Scherma; terzi Federico Federzoni e Angelo Maria Amore, entrambi atleti del Pentamodena. Primo e secondo posto per Vittoria Grasso e Sofia Doragu di Zinella Scherma nelle Giovanissime di fioretto, mentre il Pentamodena ha messo a segno una doppietta nella gara Maschietti di fioretto con Edoardo Manenti al primo e Matteo Desogus al secondo posto; terzi due compagni di sala a San Lazzaro di Savena, Andrea Bruno e Marcello Cavallini. Ancora una doppietta e ancora una volta di Zinella Scherma nella categoria Bambine di fioretto con Cecilia D’Andrea e Virginia Lopalco. Le ultime tre competizioni dell’arma triangolare hanno chiuso la due giorni lughese. Nei Giovanissimi la vittoria è andata al forlivese Lorenzo Balelli sul ravennate Pietro Agostini, terzi Andrea Zanarini della Virtus Scherma Bologna e Marco Corradini del Club Scherma Koala; nelle Giovanissime successo per Martina Pizzini del Circolo Ravennate della Spada su Elisabetta Caruso del Circolo della Spada Rimini, terzo posto per Vittoria Gabbi del Club Scherma Koala e Martina Cimatti di Scherma Imola; infine, nelle Bambine Alea Mileo di Ravenna ha chiuso al primo posto, seconda piazza per Emma Agostini di Faenza, terze la ravennate Giorgia Ferrari e la faentina Sofia Lama.

Grande soddisfazione per il Comitato Regionale FIS dell’Emilia Romagna. È stata una festa della scherma – ha commentato il Presidente Daniele Delfino – e una festa per Lugo. Portare 500 atleti in gara in un solo weekend è stata una bella sfida, vinta grazie all’impeccabile organizzazione del Circolo Schermistico Lughese e al supporto del Comitato Regionale.

Tutti i risultati delle due giornate di gara a Lugo nella sezione dedicata all’Emilia-Romagna del sito 4Fence.

Ti piace, condividilo!

ULTIMI AGGIORNAMENTI CORRELATI