COPPA DEL MONDO – SPADA MASCHILE – TERZO POSTO PER ENRICO GAROZZO SULLE PEDANE DI HEIDENHEIM

  1. Home
  2. Top News
  3. COPPA DEL MONDO – SPADA MASCHILE – TERZO POSTO PER ENRICO GAROZZO SULLE PEDANE DI HEIDENHEIM

Questo articolo è offerto da:

Questo articolo è offerto da:

COPPA DEL MONDO – SPADA MASCHILE – TERZO POSTO PER ENRICO GAROZZO SULLE PEDANE DI HEIDENHEIM

enrico garozzo medaglia terzo posto 1HEIDENHEIM – Enrico Garozzo sale sul terzo gradino del podio nella prova individuale della tappa di Coppa del Mondo di spada maschile svoltasi ad Heidenheim.

L’atleta italiano, bronzo mondiale in carica, apre il nuovo anno così come aveva chiuso il 2014. Al terzo posto conquistato a dicembre al Grand Prix FIE di Doha, segue infatti questo ottenuto sulle pedane tedesche al termine di una prova in cui l’azzurro ha, ancora una volta, messo in luce il suo talento.

A fermare la sua corsa in semifinale, “dirottandolo” sul terzo gradino del podio, è stato col punteggio di 15-10, il francese Yannick Borel, poi a sua volta sconfitto dal vincitore finale della prova, lo svizzero Max Heinzer.
In precedenza, ai quarti, Enrico Garozzo aveva superato il sudcoreano Sangyoung Park col punteggio di 15-11, conquistando quindi la certezza di salire sul podio.
Il cammino di gara dell’atleta di Acireale, in forza al Centro Sportivo Carabinieri, era iniziato nel turno dei 64, con la vittoria contro il tedesco Rico Braun col punteggio di 15-8. Successivamente, aveva avuto ragione dell’ungherese Gabor Boczko col punteggio di 15-12, mentre nel turno dei 16, aveva vinto per 15-6 l’assalto contro il russo Sergey Khodos, “vendicando” così l’altro azzurro, Paolo Pizzo, sconfitto proprio dall’atleta russo nel turno dei 32. 
L’iridato 2011, infatti, aveva concluso contro Khodos la sua corsa avviata con il successo, nel primo match di giornata, per 15-10, contro l’altro portacolori della Germania, Constantin Bohm.

Si è concluso nel turno dei 64 il percorso di gara di Matteo Tagliariol. L’azzurro è stato infatti superato 15-14, in rimonta, dal sudcoreano Sangyoung Park, testa di serie numero 6 del tabellone e già campione del Mondo under20 nel 2012. L’olimpionico di Pechino2008, era stato l’unico degli azzurri a superare, ieri la fase di qualificazione. Dopo la fase a gironi, infatti, aveva vinto i tre assalti ad eliminazione diretta del tabellone di qualificazione. Nel primo turno aveva sconfitto col punteggio di 15-13 contro il brasiliano Schwantes, successivamente aveva avuto ragione per 15-13 l’israeliano Herpe, quindi, nell’assalto decisivo, era riuscito a rimontare dal passivo di 7-0 per poi vincere col punteggio di 15-14 il match contro l’ucraino Dyachenko.

Ieri, si erano fermati invece gli altri nove azzurri in gara nella fase preliminare. A stopparsi alle porte del tabellone principale erano stati Gabriele Bino, sconfitto dal tedesco Constantin Bohm per 15-10, e Marco Fichera, eliminato per mano del cinese Chenyang Jiang col punteggio di 15-8.

Nel secondo turno del tabellone di qualificazione, invece, erano stati sconfitti Andrea Santarelli, eliminato dall’egiziano Ahmed Elsaghir per 13-12, Lorenzo Bruttini, superato per 15-12 dal portacolori del Kirghizistan Alexander Chernykh, Gabriele Cimini, fermato dallo statunitense Jason Pryor per 15-14, e Massimiliano Bertinetti, stoppatosi dinanzi all’altro khirghiso Roman Petrov per 15-11.

Nel primo turno ad eliminazione diretta, erano invece usciti di scena Massimiliano Bertolazzi, eliminato dal sudcoreano Youngjun Kweon per 4-3, Simone Esposito, sconfitto 11-10 dall’ucraino Ievgen Makiienko, e Roberto Ranieri, fermatosi contro il rappresentante del Kirghizistan Danushma Djumabay Uluu per 15-9.

COPPA DEL MONDO – SPADA MASCHILE – Heidenheim, 22-24 Gennaio 2015
Finale
Heinzer (Sui) b. Borel (Fra) 15-14

Semifinali
Heinzer (Sui) b. Kase (Swe) 15-6
Borel (Fra) b. Garozzo (ITA) 15-10

Quarti
Kase (Swe) b. Grumier (Fra) 15-11
Heinzer (Sui) b. Multerer (Ger) 15-8
Garozzo (ITA) b. Park (Kor) 15-11
Borel (Fra) b. Nikishin (Ukr) 15-12

Tabellone dei 16
Garozzo (ITA) b. Khodos (Rus) 15-6

Tabellone dei 32
Garozzo (ITA) b. Boczko (Hun) 15-12
Khodos (Rus) b. Pizzo (ITA) 15-9

Tabellone dei 64
Park (Kor) b. Tagliariol (ITA) 15-14
Garozzo (ITA) b. Braun (Ger) 15-8
Pizzo (ITA) b. Bohm (Ger) 15-10

Tabellone dei 64 – qualificazione
Bohm (Ger) b. Bino (ITA) 15-10
Jiang (Chn) b. Fichera (ITA) 15-8
Tagliariol (ITA) b. Dyachenko (Ukr) 15-14

Tabellone dei 128 – qualificazione
Bino (ITA) b. Li (Chn) 13-12
Fichera (ITA) b. Timoce (Mda) 15-10
Elsaghir (Egy) b. Santarelli (ITA) 13-12
Chernykh (Kgz) b. Bruttini (ITA) 15-12
Petrov (Kgz) b. Bertinetti (ITA) 15-11
Pryor (Usa) b. Cimini (ITA) 15-14
Tagliariol (ITA) b. Herpe (Isr) 15-13

Tabellone dei 256 – qualificazione
Djumbay Uluu (Kgz) b. Ranieri (ITA) 15-9
Bertinetti (ITA) b. Reizlin (Ukr) 15-12
Cimini (ITA) b. Schmidt (Ger) 15-13
Kweon (Kor) b. Bertolazzi (ITA) 4-3
Tagliariol (ITA) b. Schwantes (Bra) 15-13
Makiienko (Ukr) b. Esposito (ITA) 11-10

Fase a gironi
Gabriele Cimini: 3 vittorie, 3 sconfitte
Marco Fichera: 4 vittorie, 2 sconfitte
Lorenzo Bruttini: 5 vittorie, 1 sconfitta
Gabriele Bino: 5 vittorie, 1 sconfitta
Massimilano Bertolazzi: 3 vittorie, 3 sconfitte
Roberto Bertinetti: 3 vittorie, 3 sconfitte
Matteo Tagliariol: 3 vittorie, 3 sconfitte
Andrea Santarelli: 4 vittorie, 2 sconfitte
Simone Esposito: 2 vittorie, 4 sconfitte
Roberto Ranieri: 3 vittorie, 3 sconfitte

Classifica (275): 1. Heinzer (Sui), 2. Borel (Fra), 3. Garozzo (ITA), 3. Kase (Swe), 5. Grumier (Fra), 6. Park (Kor), 7. Nikishin (Ukr), 8. Multerer (Ger).
18. Pizzo (ITA), 59. Tagliariol (ITA), 67. Bino (ITA), 78. Fichera (ITA), 112. Santarelli (ITA), 131. Bruttini (ITA), 144. Cimini (ITA), 152. Bertinetti (ITA), 176. Bertolazzi (ITA), 189. Ranieri (ITA), 198. Esposito (ITA).

Ti piace, condividilo!

ULTIMI AGGIORNAMENTI CORRELATI