Lista Eventi Coppa del Mondo di Foggia 2009

COPPA DEL MONDO SCIABOLA FEMMINILE - FOGGIA, L'UCRAINA SI AGGIUDICA LA PROVA A SQUADRE. QUINTA L'ITALIA.

Foggia - Le campionesse olimpiche dell'Ucraina (Olga Zhovnir, Olga Kharlan, Olena Khomrova, Galyna Pundyk) si sono aggiudicate la prova a squadre del Grand Prix di sciabola femminile di Foggia superando in finale con il punteggio di 45 a 38 la Russia (Ekaterina Diatchenko, Svetlana Kormilitsyna, Julia Gavrilova, Veronika Danilova). Per le vincitrici si tratta del terzo podio stagionale dopo la piazza d'onore di Mosca ed il terzo posto di Orléans. L'Ucraina, inoltre, si è presa la rivincita sulle storiche rivali dopo la sconfitta patita il mese scorso proprio nella prova moscovita. Terzo posto per la Cina vittoriosa per 45 a 41 sull'Ungheria. Niente da fare, purtroppo, per l'Italia. Ilaria Bianco, Gioia Marzocca, Irene Vecchi e Loreta Gulotta, dopo aver superato al primo turno Hong Kong (Hin Wai Lam, Wai Sum Au Yeung, Xia Li) per 45 a 23, sono state sconfitte nei quarti dalla Cina (Hong Ni, Xiaodong Chen, Xue Tan, Yingying Bao) per 45 a 45. Un vero peccato per il team azzurro protagonista di una prova comunque positiva ed arrivato ad un passo dal successo con le campionesse uscenti. La svolta della sfida è arrivata solo nel finale, con le azzurre a condurre nei primi due giri, chiusi entrambi in vantaggio: 15-11 e 30-25. Nella settima ed ottava frazione, quindi, prima la Bianco (5-7 con la Ni) e poi la Marzocca (5-4 con la Tan), riuscivano a tenere (40-36); mentre, la Vecchi, nell'ultimo e decisivo assalto cedeva per 3-9 alla Chen. Nel girone di consolazione, poi, il doppio successo su Francia (Solenne Mary, Leonore Perrus, Carole Vergne, Charlotte Lembach) e Polonia (Irena Wieckowska, Malgorzata Kozaczuk, Aleksandra Socha, Bogna Jozwiak) consentiva all'Italia di chiudere al quinto posto. Bilancio finale affidato alle parole del C.t. Giovanni Sirovich: "Le ragazze hanno bisogno di gareggiare per acquisire la giusta continuità e la consapevolezza nei loro mezzi. Sono soddisfatto a metà. Tre assalti buoni con Hong Kong, Francia e Polonia, contrariamente alla sfida con la Cina, dove abbiamo perso per demeriti nostri". Le azzurre ritorneranno in pedana dal 2 al 3 maggio prossimi a Klagenfurt in Austria.


COPPA DEL MONDO, SCIABOLA FEMMINILE, PROVA A SQUADRE, FOGGIA

OTTAVI: Ungheria b. Stati Uniti 45-38; Corea del Sud b. Canada 45-36; Polonia b. Gran Bretagna 45-33; Russia b. Azerbaidjan 45-21; Ucraina b. Spagna 45-26; Francia b. Giappone 45-40; Italia b. Hong Kong (Hin Wai Lam, Wai Sum Au Yeung, Xia Li) 45-23; Cina b. Romania 45-30.

QUARTI: Ungheria b. Corea del Sud 45-41; Russia b. Polonia 45-35; Ucraina b. Francia 45-39; Cina (Hong Ni, Xiaodong Chen, Xue Tan, Yingying Bao) b. Italia 45-43.

SEMIFINALI: Russia b. Ungheria 45-41; Ucraina b. Cina 45-33.

GIRONE 5/8 POSTO: Polonia b. Corea del Sud 45-35; Italia b. Francia (Solenne Mary, Leonore Perrus, Carole Vergne, Charlotte Lembach) 45-32.

FINALE QUINTO POSTO: Italia b. Polonia (Irena Wieckowska, Malgorzata Kozaczuk, Aleksandra Socha, Bogna Jozwiak) 45-40.

FINALE TERZO POSTO: Cina b. Ungheria 45-41.

FINALE PRIMO POSTO: Ucraina b. Russia 45-38.

CLASSIFICA (18): 1. Ucraina; 2. Russia; 3. Cina; 4. Ungheria; 5. Italia (Ilaria Bianco, Gioia Marzocca, Irene Vecchi, Loreta Gulotta); 6. Polonia; 7. Francia; 8. Corea del Sud.


COPPA DEL MONDO SCIABOLA FEMMINILE - FOGGIA, VITTORIA PER MARIEL ZAGUNIS. QUINTA ILARIA BIANCO ED OTTAVA IRENE VECCHI.

Foggia - La statunitense Mariel Zagunis (nella foto) si è aggiudicata l'ottava edizione del Grand Prix di sciabola femminile di Foggia, prova valida per la Coppa del Mondo Assoluta. La numero uno del ranking mondiale - al suo secondo successo stagionale dopo quello colto ad Orléans nel febbraio scorso - ha superato in finale con il punteggio di 15 a 13 la polacca Bogna Jozwiak. La 24enne di Beaverton, in Oregon, è la seconda atleta a stelle e strisce a salire sul gradino più alto del podio nella gara dauna, succedendo così a Sada Jacobson vincitrice nel 2005. Fuori dal podio, invece, le sciabolatrici azzurre. Ilaria Bianco ed Irene Vecchi sono uscite entrambe nei quarti di finale classificandosi rispettivamente al quinto e all'ottavo posto. La Bianco, dopo aver superato la giapponese Chizuru Oginezawa (15-10), l'azzurra Livia Stagni (15-11) e l'ungherese Orsolya Nagy (15-14), si arresa per la terza volta consecutiva - in altrettante sfide - all'ucraina Olga Kharlan (15-9), numero 6 del ranking mondiale e recente vincitrice della prova di Mosca. La 28enne pisana in forza all'Aeronautica Militare, al suo terzo piazzamento nelle otto in stagione (prima a Londra e terza a Mosca, ndr), si è detta comunque soddisfatta della sua gara: "Il risultato di oggi conferma il buon avvio di stagione, anche se nei quarti ho pagato qualche errore di troppo che mi ha penalizzata. La mia avversaria non ha sbagliato nulla ed ogni mio errore è stato punito con una stoccata. Mi è mancata un po' di convinzione, anche se Foggia è stata sempre difficile per me. Quando gareggio in Italia sento molta pressione, preferisco tirare all'estero dove mi sento più libera psicologicamente". La Vecchi, poi, dopo i successi ottenuti con l'ucraina Olena Khomrova (15-8), con la statunitense Alexis Jemal (15-10) e con la cinese Hong Ni (15-7), è arrivata ad una stoccata dall'impresa con la due volte olimpionica Mariel Zagunis. La 19enne livornese tesserata per le Fiamme Gialle - al suo secondo ottavo posto dopo Londra - è stata protagonista di un assalto emozionante chiusosi con un 14-15 pieno di rammarico, in un match che l'ha vista avanti per 14-11: "L'assalto l'ho buttato io, mi è mancata la forza mentale per mettere la botta della vittoria. Peccato perché la giornata era stata molto positiva ed uscire in questo modo brucia particolarmente. La nota incoraggiante è senza dubbio quella di aver tirato alla pari con la numero uno del mondo. Brava lei ad averci creduto fino in fondo". Più indietro le altre azzurre in gara: Gioia Marzocca è uscita nei 16esimi per 10-15 con la russa Julia Gavrilova, chiudendo al 20esimo posto; mentre, Mariangela Postiglione, Irene Di Transo, Rossella Gregorio, Roberta Elefante, Valeria Mangiucca e Veronica Ricotta sono state eliminate al primo turno. Luci ed ombre nel bilancio finale del C.t. Giovanni Sirovich: "Bene Vecchi e Bianco che al di là del risultato hanno messo in pedana qualità e volontà. La Marzocca, di contro, ha bisogno di gare e tempo per ritrovare la forma. Da rivedere le altre". L'appuntamento è ora per domani con la prova a squadre. Ilaria Bianco, Gioia Marzocca, Irene Vecchi e Loreta Gulotta affronteranno al primo turno (ore 11.00) Hong-Kong ed in caso di vittoria se la vedranno presumibilmente con la Cina.


COPPA DEL MONDO, SCIABOLA FEMMINILE, GP FIE, FOGGIA

32ESIMI: Daria Schneider (USA) b. Mariangela Postiglione (ITA) 15-9; Irene Vecchi (ITA) b. Olena Khomrova (UKR) 15-8; Stefanie Kubissa (GER) b. Irene Di Transo (ITA) 15-11; Carole Vergne (FRA) b. Rossella Gregorio (ITA) 15-8; Livia Stagni (ITA) b. Roberta Elefante (ITA) 15-13; Ilaria Bianco (ITA) b. Chizuru Oginezawa (JPN) 15-10; Yingying Bao (CHN) b. Valeria Mangiucca (ITA) 15-5; Gioia Marzocca (ITA) b. Yan Wang (CHN) 15-5; Anna Limbach (GER) b. Veronica Ricotta (ITA) 15-5.

16ESIMI: Irene Vecchi (ITA) b. Alexis Jemal (USA) 15-10; Ilaria Bianco (ITA) b. Livia Stagni (ITA) 15-11; Julia Gavrilova (RUS) b. Gioia Marzocca (ITA) 15-10.

OTTAVI: Irene Vecchi (ITA) b. Hong Ni (CHN) 15-7; Ilaria Bianco (ITA) b. Orsolya Nagy (HUN) 15-14.

QUARTI: Mariel Zagunis (USA) b. Irene Vecchi (ITA) 15-14; Leonore Perrus (FRA) b. Carole Vergne (FRA) 15-14; Olga Kharlan (UKR) b. Ilaria Bianco (ITA) 15-9; Bogna Jozwiak (POL) b. Julia Gavrilova (RUS) 15-3.

SEMIFINALI: Mariel Zagunis (USA) b. Leonore Perrus (FRA) 15-10; Bogna Jozwiak (POL) b. Olga Kharlan (UKR) 15-12.

FINALE: Mariel Zagunis (USA) b. Bogna Jozwiak (POL) 15-13.

CLASSIFICA (112): 1. Mariel Zagunis (USA); 2. Bogna Jozwiak (POL); 3. Olga Kharlan (UKR); 3. Leonore Perrus (FRA); 5. Ilaria Bianco (ITA); 6. Carole Vergne (FRA); 7. Julia Gavrilova (RUS); 8. Irene Vecchi (ITA); 20. Gioia Marzocca (ITA); 28. Livia Stagni (ITA); 40. Roberta Elefante (ITA); 41. Irene Di Transo (ITA); 42. Veronica Ricotta (ITA); 43. Mariangela Postiglione (ITA); 54. Rossella Gregorio (ITA); 58. Valeria Mangiucca (ITA); 69. Lucrezia Sinigaglia (ITA); 76. Francesca Buccione (ITA); 84. Loreta Gulotta (ITA); 86. Marianna ricarico (ITA); 92. Francesca Ponti (ITA); 99. Camilla Van Staaden (ITA).


COPPA DEL MONDO, SCIABOLA FEMMINILE, PROVA A SQUADRE, FOGGIA

OTTAVI: Stati Uniti-Islanda/Ungheria; Corea del Sud-Canada; Polonia-Gran Bretagna; Azerbaidijan-Russia; Ucraina-Spagna; Giappone-Francia; Italia-Hong-Kong; Germania/Romania-Cina.


COPPA DEL MONDO - FOGGIA, AL VIA IL GRAND PRIX DI SCIABOLA FEMMINILE. IN PEDANA 114 ATLETE.

Roma - Si disputerà a Foggia, da venerdì 13 a domenica 15 marzo, presso il Palazzo della Scherma di via Baffi, l'ottava edizione della prova di Coppa del Mondo Assoluta di sciabola femminile. La gara, classificata GP FIE (a punteggio raddoppiato), vedrà la partecipazione di 114 schermitrici in rappresentanza di 24 Paesi. Diciasette le italiane in gara - assente Alessandra Lucchino bloccata da un infortunio muscolare. Nella prova a squadre, invece, saranno 18 le nazioni che si contenderanno il titolo. Un tabellone prestigioso con sette delle prime dieci schermitrici del ranking mondiale presenti: la due volte olimpionica Mariel Zagunis - leader del ranking mondiale - vincitrice della prova di Orléans e terza a Londra; la cinese Xue Tan (3), vice campionessa del mondo a San Pietroburgo 2007 e L'Havana 2003, nonché argento ai Giochi Olimpici 2004 e terza classificata in coppa a Mosca nel febbraio scorso; la russa Olga Kharlan (6), per due volte sul gradino più alto del podio negli ultimi due Mondiali Under 20, prima a Mosca e seconda ad Orléans; la francese Leonore Perrus (7), terza a Londra; l'altra russa Ekaterina Diatchenko (8), prima nella prova disputata a Leganés due settimane fa; l'azzurra Ilaria Bianco (9) e la cinese Yingying Bao, sesta a Pechino 2008. Assente la russa Sophia Velikaia (5), piazza d'onore a Mosca e terza ad Orléans, oltre alle statunitensi Sada Jacobson (2, prima a Foggia nel 2005) e Rebecca Ward (4, bronzo all'Olimpiade cinese) che hanno lasciato l'attività agonistica per dedicarsi agli studi universitari. Grande attesa per le azzurre dopo l'incoraggiante avvio di stagione culminato con il successo di Ilaria Bianco a Londra, a cui ha fatto seguito il terzo posto di Mosca. Quattro, poi, i piazzamenti nelle otto nelle quattro prove disputate fino ad oggi, con Gioia Marzocca (quinta), Livia Stagni (settima) ed Irene Di Transo (ottava) a Leganés, oltre all'ottava piazza di Irene Vecchi nella prima gara del 2009 a Londra. Nelle due prove a squadre di Orléans e Mosca, invece, Stati Uniti e Russia si sono divise equamente i successi, con Cina ed Ucraina a scambiarsi i rimanenti gradini del podio. Per l'Italia un settimo posto in Francia ed un quarto in Russia. Nella giornata di venerdì, con inizio alle ore 10.00, si disputeranno le eliminatorie che definiranno l'elenco delle 64 schermitrici ammesse al tabellone principale. Esentate le prime 16 classificate del ranking F.I.E. (tra cui la Bianco e la Marzocca) iscritte alla competizione. Sabato, poi, sempre alle ore 10.00, prenderanno il via i 32esimi di finale. Semifinali e finale sono programmate per le ore 17.00 con diretta televisiva su RaiSportPiù. Domenica, invece, sarà la volta della gara a squadre. Primo turno alle ore 9.30 e finale per il titolo alle ore 16.00. La manifestazione, al via nel 1999 con la sola prova individuale, ha visto imporsi sette diverse atlete in altrettante edizioni. Dal 2003 - anno in cui arrivò la qualifica di GP FIE - , inoltre, la prova ha cadenza biennale e si svolge in alternanza con Lamezia Terme, che dal 2001 al 2002 ha ospitato la sola prova a squadre. Nel 2007 la cinese Xue Tan s'impose in finale sulla russa Elena Netchaeva, con Gioia Marzocca quinta classificata. Due i successi francesi con Cecile Argiolas (2003) e Anne-Lise Touya (2000) ed uno ciascuno per la statunitense Sada Jacobson (2005) e per l'azera Elena Jemayeva (2002). Due, inoltre, i successi italiani nella prova dauna con Ilaria Bianco nel 1999 e Gioia Marzocca nel 2001. Sul podio sono salite anche Alessandra Lucchino (seconda nel 2005), Gioia Marzocca (seconda nel 2003), Anna Ferraro (terza nel 2002) ed Alessia Tognolli (terza nel 2001, 2000 e 1999). Nella prova a squadre, infine, successo nel 2007 per la Cina e doppio sigillo per la Russia nel 2005 e 2003. Piazza d'onore per l'Italia nel 2005.


COPPA DEL MONDO ASSOLUTA SCIABOLA FEMMINILE
(Foggia, GP FIE, 13-15 marzo 2009)

Atlete italiane in gara: Ilaria Bianco, Francesca Buccione, Irene Di Transo, Roberta Elefante, Rossella Gregorio, Loreta Gulotta, Valeria Mangiucca, Gioia Marzocca, Rosanna Pagano, Francesca Ponti, Mariangela Postiglione, Veronica Ricotta, Lucrezia Sinigaglia, Livia Stagni, Marianna Tricarico, Camilla Van Staaden, Irene Vecchi.
Convocate gara a squadre: Ilaria Bianco, Gioia Marzocca, Loreta Gulotta, Irene Vecchi.
Staff tecnico: Giovanni Sirovich (responsabile d'arma); Lucio Landi (maestro); Felice Picariello (fisioterapista).
Risultati 2007 individuale: 1. Xue Tan (CHN); 2. Elena Netchaeva (RUS); 3. Mariel Zagunis (USA); 3. Yuanyuan Zhao (CHN).
Ultima vittoria italiana individuale Foggia: 2001, Gioia Marzocca.
Ultima vittoria italiana individuale in CdM: Ilaria Bianco, 1° febbraio 2009, Londra.
Ranking FIE individuale italiane: 9. Ilaria Bianco; 24. Gioia Marzocca; 39. Irene Vecchi; 45. Loreta Gulotta; 56. Livia Stagni; 66. Irene Di Transo; 106. Rossella Gregorio; 125. Marianna Tricarico; 131. Roberta Elefante; 133. Mariangela Postiglione; 142. Lucrezia Sinigaglia; 151. Rosanna Pagano; 177. Francesca Buccione; 183. Veronica Ricotta; 189. Camilla Van Staaden; s.c. Valeria Mangiucca; s.c. Francesca Ponti.
Risultati 2007 squadre: 1. Cina; 2. Russia; 3. Polonia; 4. Stati Uniti; 10. Italia.
Ultima vittoria italiana squadre Foggia: /.
Ultima vittoria italiana squadre in CdM: Lamezia Terme, 28 marzo 2004.
Ranking FIE squadre: 1. Stati Uniti; 2. Cina; 3. Ucraina; 4. Russia; 5. Polonia; 6. Francia; 7. Canada; 8. Italia.

RISULTATI COPPA DEL MONDO 2009
Leganés-Madrid (A): 1. Ekaterina Diatchenko (RUS); 2. Svetlana Kormilitsyna (RUS); 3. Sandra Marcos (ESP); 3. Julia Gavrilova (RUS); 5. Gioia Marzocca (ITA); 7. Livia Stagni (ITA); 8. Irene Di Transo (ITA); 24. Roberta Elefante (ITA); 25. Rosanna Pagano (ITA); 26. Camilla Van Staaden (ITA); 28. Mariangela Postiglione (ITA).
Mosca individuale (GP): 1. Olga Kharlan (UKR); 2. Sophia Velikaia (RUS); 3. Xue Tan (CHN); 3. Ilaria Bianco (ITA); 14. Irene Vecchi (ITA); 24. Livia Stagni (ITA); 31. Alessandra Lucchino (ITA).
Mosca squadre (GP): 1. Russia; 2. Ucraina; 3. Cina; 4. Italia.
Orléans individuale (GP): 1. Mariel Zagunis (USA); 2. Olga Kharlan (UKR); 3. Sophia Velikaia (RUS); 3. Svetlana Kormilitsyna (RUS); 27. Loreta Gulotta (ITA); 28. Irene Vecchi (ITA); 32. Gioia Marzocca (ITA).
Orléans squadre (GP): 1. Stati Uniti; 2. Cina; 3. Ucraina; 4. Russia; 7. Italia.
Londra (A): 1. Ilaria Bianco (ITA); 2. Reka Peto (HUN); 3. Leonore Perrus (FRA); 3. Mariel Zagunis (USA); 8. Irene Vecchi (ITA); 010. Gioia Marzocca (ITA); 16. Rossella Gregorio (ITA); 19. Irene Di Transo (ITA); 23. Lucrezia Sinigaglia (ITA); 32. Marianna Tricarico (ITA).

ALBO D'ORO INDIVIDUALE
2007 Xue Tan (CHN); 2005 Sada Jacobson (USA); 2003 Cecile Argiolas (FRA); 2002 Elena Jemayeva (AZE); 2001 Gioia Marzocca (ITA); 2000 Anne-Lise Touya (FRA); 1999 Ilaria Bianco (ITA).

PIAZZAMENTI ITALIANE INDIVIDUALE
2007 Gioia Marzocca (5°); 2005 Alessandra Lucchino (2°); 2003 Gioia Marzocca (2°); 2002 Anna Ferraro (3°); 2001 Gioia Marzocca (1°); 2000 Alessia Tognolli (3°); 1999 Ilaria Bianco (1°).

ALBO D'ORO SQUADRE
2007 Cina; 2005 Russia; 2003 Russia.

PIAZZAMENTI ITALIA PROVA SQUADRE
2007: 10°; 2005: 2°; 2003: 5°.

PROGRAMMA MANIFESTAZIONE
Venerdì 13 marzo: eliminatorie (ore 10.00).
Sabato 14 marzo: 32esimi di finale (ore 10.00); semifinali e finale (ore 17.00).
Domenica 15 marzo: eliminatorie (ore 9.30); finale (ore 16.00).


COPPA DEL MONDO SCIABOLA FEMMINILE - FOGGIA, DIECI ITALIANE AI 32ESIMI

Foggia - Dieci italiane hanno ottenuto il pass per il tabellone principale del Gran Prix di Foggia al termine della prima giornata di gare della prova individuale di sciabola femminile valida per la Coppa del Mondo. Sulle pedane del Palazzo della Scherma della città dauna, infatti, si sono qualificate direttamente dopo i gironi Roberta Elefante, Irene Di Transo e Veronica Ricotta - a cui si sono aggiunte Mariangela Postiglione e Livia Stagni promosse per mancanza di avversarie nel turno preliminare -; mentre, nel turno di diretta, hanno superato il turno Irene Vecchi (15-3 con la romena Mihaela Bulica), Rossella Gregorio (nella foto, 15-12 con l'azzurra Francesca Buccione) e Valeria Mangiucca (15-7 con la filippina Joanna Franquelli). Già qualificate in base al ranking, invece, Ilaria Bianco e Gioia Marzocca. Niente da fare, di contro, per Marianna Tricarico, Francesca Ponti e Camilla Van Staaden out nei gironi e Loreta Gulotta (12-15 con la romena Bianca Pascu) e Lucrezia Sinigaglia (7-15 con la francese Marion Stoltz) sconfitte nell'eliminazione diretta. Assenti Alessandra Lucchino e Rosanna Pagano. Domani, con inizio alle ore 10.00, prenderanno il via i 32esimi di finale, turno nel quale è in programma il derby azzurro tra Roberta Elefante e Livia Stagni. Non particolarmente fortunato, poi, l'accoppiamento per Valeria Mangiucca, Irene Vecchi e Rossella Gregorio, opposte rispettivamente alla cinese Yingying Bao (numero 10 della classifica), all'ucraina Olena Khomrova (15esima, impostasi nell'ultimo precedente disputato ad Orléans nel mese scorso e classificatasi ottava a Mosca e nona proprio in Francia) e la transalpina Carole Vergne (19esima, quinta a Londra e nona a Mosca). Irene Di Transo, poi, affronterà la tedesca Stefanie Kubissa (47). Infine, Ilaria Bianco, Veronica Ricotta, Mariangela Postiglione e Gioia Marzocca saliranno in pedana con la giapponese Chizuru Oginezawa, la tedesca Anna Limbach, la statunitense Daria Schneider e la cinese Yan Wang, atlete classificate oltre l'89esima posizione della classifica FIE. Le semifinali e la finale prenderanno il via a partire dalle ore 17.00 con diretta su RaiSportPiù.


COPPA DEL MONDO, SCIABOLA FEMMINILE, GP FIE, FOGGIA

ITALIANE QUALIFICATE IN BASE AL RANKING FIE: Ilaria Bianco, Gioia Marzocca.

ITALIANE QUALIFICATE DIRETTAMENTE DOPO I GIRONI: Roberta Elefante, Irene Di Transo, Veronica Ricotta.

ITALIANE QUALIFICATE DOPO I GIRONI PER MANCANZA DI AVVERSARIE NELLA DIRETTA: Mariangela Postiglione, Livia Stagni.

ITALIANE ELIMINATE NEI GIRONI: Marianna Tricarico, Francesca Ponti, Camilla Van Staaden.

ELIMINAZIONE DIRETTA (1° turno): Irene Vecchi (ITA) b. Mihaela Bulica (ROU) 15-3; Rossella Gregorio (ITA) b. Francesca Buccione (ITA) 15-12; Bianca Pascu (ROU) b. Loreta Gulotta (ITA) 15-12; Valeria Mangiucca (ITA) b. Joanna Franquelli (PHI) 15-7; Marion Stoltz (FRA) b. Lucrezia Sinigaglia (ITA) 15-7.

32ESIMI: Mariangela Postiglione (ITA)-Daria Schneider (USA); Olena Khomrova (UKR)-Irene Vecchi (ITA); Stefanie Kubissa (GER)-Irene Di Transo (ITA); Rossella Gregorio (ITA)-Carole Vergne (FRA); Roberta Elefante (ITA)-Livia Stagni (ITA); Chizuru Oginezawa (JPN)-Ilaria Bianco (ITA); Yingying Bao (CHN)-Valeria Mangiucca (ITA); Gioia Marzocca (ITA)-Yan Wang (CHN); Veronica Ricotta (ITA)-Anna Limbach (GER).


COPPA DEL MONDO - FOGGIA, PRESENTATA L'OTTAVA EDIZIONE DEL GRAND PRIX DI SCIABOLA FEMMINILE

Roma - Tra una settimana e per tutto il prossimo week-end, Foggia si tingerà di rosa con la quinta prova stagionale della Coppa del Mondo di sciabola femminile, dopo quelle disputate a Londra, Orléans, Mosca e Leganés. Un grande traguardo per Foggia e per il Circolo Schermistico Dauno, organizzatore per la prima volta della manifestazione giunta all'ottava edizione. ''Nonostante le difficoltà in cui navigano Foggia e la stessa scherma, sono convinto che nelle non floride condizioni socio-economiche di questa città si possano trovare nuove forze per dare quel colpo di reni all'intero movimento - ha dichiarato il presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso, intervenuto alla conferenza stampa di presentazione a Palazzo di Città. La crisi c'è, ma dobbiamo guardare oltre quello che oggi saremmo portati a vedere ed evitare di entrare in questo circolo vizioso di pessimismo'', ha continuato Scarso. Un appuntamento internazionale (patrocinato, tra gli altri, dalla Presidenza del Consiglio) di notevole importanza, che porterà nella città dauna il meglio delle specialiste in pedana alle ultime Olimpiadi di Pechino: ''Un modo per portare il nome di Foggia in Italia e nel mondo - ha sottolineato il presidente del ''Dauno'' Inneo. Ci siamo impegnati al massimo nell'organizzazione dell'evento che vedrà coinvolte circa 130 atlete e 16 squadre''. La squadra azzurra sarà formata da Ilaria Bianco, Gioia Marzocca, Alessandra Lucchino e Irene Gulotta. ''Un traguardo - come sottolineato dal presidente del CONI provinciale Macchiarola - preparato e raggiunto nel corso degli anni''. E tutto da godere per gli appassionati di scherma foggiani che accoreranno al palazzetto comunale di via Baffi per una tre giorni di grande sport.


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito