Lista Eventi Pechino (news secondaria)

CONI - PECHINO 2008, L'UDIENZA DEI MEDAGLIATI OLIMPICI AL QUIRINALE IN DIRETTA SU RAIDUE

Roma - Nella giornata di venerdì 5 settembre è prevista la giornata dei medagliati di Pechino 2008. Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano (nella foto), riceverà in udienza una delegazione di atlete e atleti azzurri di ritorno dai Giochi Olimpici. L'incontro è stato fissato al Palazzo del Quirinale, con inizio alle ore 12.00. L'evento sarà trasmesso in diretta su RaiDue, a partire dalle ore 12.05. Alla cerimonia, oltre ai 40 atleti medagliati, guidati dal Presidente del CONI, Giovanni Petrucci e dal Segretario Generale e Capo Missione, Raffaele Pagnozzi, prenderanno parte anche la Giunta Nazionale del CONI, i Presidente e i Segretari delle Federazioni medagliate, i capi gruppo e i Commissari Tecnici delle discipline che a Pechino sono salite sul podio. Nel corso dell'udienza, il portabandiera azzurro, Antonio Rossi, riconsegnerà al Capo dello Stato la bandiera italiana con le firme degli atleti medagliati a Pechino 2008. Subito dopo la delegazione italiana sarà ricevuta anche dal Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. L'incontro conviviale si terrà a Villa Madama alle 13.30 e proseguirà con una colazione.


PECHINO 2008 - CONI, VENERDI' 5 SETTEMBRE I MEDAGLIATI OLIMPICI DAL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Roma - Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi (nella foto), riceverà le atlete e gli atleti vincitori di medaglie ai Giochi Olimpici di Pechino 2008 venerdì 5 settembre a Palazzo Chigi, subito dopo la visita degli azzurri al Quirinale. L'incontro conviviale, che proseguirà con una colazione, è fissato per le 13.30. La delegazione italiana sarà guidata dal Presidente del CONI, Giovanni Petrucci, e dal Segretario Generale e Capomissione a Pechino, Raffaele Pagnozzi. Per la scherma presenzieranno Valentina Vezzali, Matteo Tagliariol, Giovanna Trillini, Margherita Granbassi, Ilaria Salvatori, Diego Confalonieri, Alfredo Rota, Stefano Carozzo, Aldo Montano, Luigi Tarantino, Giampiero Pastore, Diego Occhiuzzi, Salvatore Sanzo.


PECHINO 2008 - CONI, IL 5 SETTEMBRE I MEDAGLIATI IN UDIENZA DAL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Roma - Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano (nella foto), riceverà in udienza venerdì 5 settembre una delegazione di atlete e atleti azzurri di ritorno dai Giochi Olimpici di Pechino 2008. L'incontro è stato fissato al Palazzo del Quirinale, con inizio alle 12.00. Alla cerimonia, oltre ai 40 atleti medagliati, guidati dal Presidente del CONI, Giovanni Petrucci e dal Segretario Generale e Capo Missione, Raffaele Pagnozzi, prenderanno parte anche la Giunta Nazionale del CONI, i Presidente e i Segretari delle Federazioni medagliate, i capi gruppo e i Commissari Tecnici delle discipline che a Pechino sono salite sul podio. Nel corso dell'udienza, il portabandiera azzurro, Antonio Rossi, riconsegnerà al Capo dello Stato la bandiera italiana con le firme degli atleti medagliati a Pechino 2008. La decisione di invitare la Squadra Olimpica al Quirinale era stata presa nei giorni scorsi dal Presidente della Repubblica il quale, nel corso dei Giochi Olimpici di Pechino, ha manifestato in diverse occasioni la sua vicinanza al CONI e al Presidente Petrucci, esprimendo durante alcune telefonate di congratulazioni il desiderio di incontrare al più presto le atlete e gli atleti azzurri.


GIOCHI OLIMPICI - PECHINO 2008, DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE FEDERALE GIORGIO SCARSO

Roma - Ritorno trionfale per la delegazione azzurra della scherma dai Giochi Olimpici di Pechino. I grandi risultati ottenuti dalle schermitrici e dagli schermidori azzurri, infatti, hanno entusiasmato gli sportivi italiani che in massa hanno voluto esprimere i loro pensieri inviando un incredibile numero di mail ai diversi indirizzi della Federazione Italiana Scherma. Il presidente federale Giorgio Scarso (nella foto), dopo aver letto i tanti messaggi ricevuti, ha voluto ringraziare personalmente tutti coloro - addetti ai lavori e semplici appassionati - che hanno testimoniato la loro vicinanza alla scherma italiana. ''Le medaglie conquistate a Pechino sono il frutto di un lungo lavoro svolto negli anni dall'intero movimento. Ricevere così tante testimonianze d'affetto e soprattutto di appartenenza, non possono che renderci orgogliosi di quanto fatto. La scherma ha confermato la sua vocazione olimpica, frutto del lavoro quotidiano delle società, dei maestri, di tutti gli staff delle diverse nazionali, dei nostri meravigliosi atleti, dei dirigenti di oggi e di quelli che in passato si sono prodigati per il raggiungimento dei diversi traguardi. Un sentito grazie a tutti, così come ai nostri sponsor, che hanno creduto nel nostro sport investendo risorse importanti. Un ringraziamento speciale, infine, a tutta la segreteria FIS, per il grande impegno profuso in questo quadriennio. Ora ripartiamo dalla nostra base per programmare il futuro, perchè proprio attraverso le nostre società e i nostri maestri lavoreremo in funzione di Londra 2012''.


TELEVISIONE - GIOCHI OLIMPICI, TAGLIARIOL E VEZZALI DOMINANO L'AUDIENCE DEGLI ORI AZZURRI

Roma - Grande successo televisivo per la scherma azzurra ai Giochi Olimpici di Pechino. Nella speciale classifica delle medaglie d'oro, infatti, il duo Tagliariol-Vezzali ha conquistato le prime due posizioni. Matteo Tagliariol (nella foto), oltre ad aver vinto l'oro nell'individuale di spada maschile, ha primeggiato in fatto di audience con ben 4 milioni e 83 mila spettatori, seguito dalla tre volte campionessa olimpica Valentina Vezzali che ha raggiunto quota 3 milioni 492 mila 741 persone. Risultati di grande prestigio se si considera che sul ''podio televisivo'' sono saliti Igor Cassina (5 milioni 59 mila telespettatori), l'incontro Italia-Belgio di calcio (4 milioni 993 mila) e il match di pugilato tra Russo e Chakhkiev che ha totalizzato 4 milioni 795 mila.


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito