Lista Eventi CdM Foggia

COPPA DEL MONDO - FIORETTO FEMMINILE - AZZURRE IN GARA A BUDAPEST PER L'ULTIMA DI QUALIFICAZIONE OLIMPICA

BUDAPEST - La Nazionale italiana di fioretto femminile è a Budapest dove è in corso la prova di Coppa del Mondo. Si tratta dell'ultimo appuntamento il cui punteggio è valido per la qualificazione olimpica. Le azzurre, che hanno già da tempo conquistato l'aritmetica certezza di partecipare ai Giochi Olimpici, affrontano senza stress questa ennesima tappa d'avvicinamento all'appuntamento di Londra.
Saranno dieci le azzurre in gara questo sabato nel tabellone delle 64. Al termine della prima giornata infatti, dedicata alla fase a gironi ed al tabellone di qualificazione, Martina Batini, Valentina Cipriani, Benedetta Durando, Giovanna Trillini, Carolina Erba e Stefania Straniero hanno conquistato l'accesso al tabellone principale, raggiungendo Elisa Di Francisca, Valentina Vezzali, Ilaria Salvatori ed Arianna Errigo già ammesse di diritto quali teste di serie.
Sono state invece sconfitte nella fase di qualificazione sia Claudia Caracciolo che Valentina De Costanzo.

COPPA DEL MONDO - FIORETTO FEMMINILE - Budapest 23-25 Marzo 2012
Tabellone delle 64
Di Francisca (ITA) - Ryan (Can)
Trillini (ITA) - Guyart (Fra)
Salvatori (ITA) - Knop (Pol)
Cipriani (ITA) - Liu (Chn)
Vezzali (ITA) - Chlewinska (Pol)
Batini (ITA) - Ross (Usa)
Errigo (ITA) - Genevois (Fra)
Durando (ITA) - Yakovleva (Rus)
Erba (ITA) - Lu (Chn)
Straniero (ITA) - Nam (Kor)

Tabellone delle 64 - qualificazioni
Trillini (ITA) b. Oh (Kor) 15-10
Kozyreva (Rus) b. De Costanzo (ITA) 15-3
Durando (ITA) b. Comerford (Can) 15-14
Erba (ITA) b. Peterson (Can) 15-12
Cipriani (ITA) b. Balogh (Rou) 15-9
Straniero (ITA) b. Zacke (Ger) 15-6
Batini (ITA) b. Mormandi (Arg) 15-5

Tabellone delle 128 - qualificazioni
Oh (Kor) b. Caracciolo (ITA) 15-4
Straniero (ITA) b. Hirata (Jpn) 15-12

COPPA DEL MONDO DI SCIABOLA FEMMINILE - ''MAI PIU' VIOLENZA SULLE DONNE'', SUCCESSO PER IL BINOMIO NAZIONALE-AMNESTY INTERNATIONAL

Foggia - Nel corso della prova di Coppa del Mondo di sciabola femminile, ''Trofeo Gargano'', la Nazionale (nella foto alcuni componenti della squadra con il Ct Andrea Magro) e il Club Scherma Foggia, hanno aderito alla campagna di Amnesty International ''Mai più violenza sulle donne'', attraverso alcune iniziative di sensibilizzazione concretizzatesi nei tre giorni. Agnese Berardini - responsabile del gruppo di Foggia di Amnesty e promotrice dell'inziativa ha voluto fare un consuntivo dell'iniziativa: ''Il bilancio della partecipazione di Amnesty alla Coppa del Mondo di sciabola femminile è stato ottimo. Le diverse centinaia di spettatori, i team delle diciotto nazioni partecipanti, gli organizzatori, i presenti a vario titolo, hanno preso coscienza delle denunce dell'associazione internazionale sull'inquietante e drammatica realtà della violenza sulle donne. Lo stand allestito è stato molto frequentato, la mostra fotografica ha attirato l'attenzione dei più, mostrando i volti della discriminazione di genere che le donne subiscono da parte di attori statali e privati in situazioni di conflitto, miseria e degrado; sono state circa cinquecento le firme raccolte per fermare la violenza sulle donne. Ringrazio ancora la Federazione Italiana Scherma, la Nazionale e gli organizzatori del Club Scherma Foggia che con la loro entusiastica adesione hanno reso possibile la diffusione di un messaggio incoraggiante: la violenza sulle donne non è inevitabile, anche se universalmente diffusa''.


COPPA DEL MONDO DI SCIABOLA FEMMINILE - TROFEO GARGANO, L'ITALIA CHIUDE AL DECIMO POSTO

Foggia - L'Italia chiude il Trofeo Gargano al decimo posto nella gara a squadre valida quale prova di Coppa del Mondo di sciabola femminile. Le azzurre, purtroppo, non riescono a portare a casa il nono posto e si arrendono alla Germania per una sola stoccata: 44-45. Un assalto condotto sempre all'inseguimento e che nel finale ha regalato forti emozioni, proprio nell'ultima sfida, nella quale si affrontavano Stefanie Kubissa e Gioia Marzocca. La carabiniera campana, ha incredibilmente rimontato il parziale di 33-40 portando la squadra sul 44 pari prima dell'ultima stoccata che ha deciso l'assalto in favore delle tedesche. Alle ore 16.00 si disputeranno le finali per il terzo posto tra Stati Uniti e Polonia e quella per il primo tra Cina e Russia. Le atlete del Sol Levante, dopo il successo ottenuto da Xue Tan nell'individuale, puntano decise alla doppietta, per guadagnare quei punti utili per risalire una classifica che le vede ora al sesto posto. Nelle altre finali, l'Ucraina ha conquistato il quinto superando la Francia per 45 a 32 e l'Ungheria si è piazzata settima superando per 45 a 32 il Giappone.


FOGGIA, COPPA DEL MONDO DI SCIABOLA FEMMINILE, TROFEO GARGANO

OTTAVI DI FINALE: Ucraina b. Italia 45-40; Usa b. Spagna 45-22; Giappone b. Corea 45-37; Cina b. Canada 45-23; Francia b. Hong Kong 45-35; Polonia b. Gran Bretagna 45-28; Ungheria b. Germania 45-35; Russia b. Romania 45-32.

UCRAINA b. ITALIA 45-40 (parziali di squadra)
Olga Kharlan - Ilaria Bianco 5-3
Galyna Pundyk - Gioia Marzocca 9-10
Olena Khomrova - Alessandra Lucchino 15-12
Galyna Pundyk - Ilaria Bianco 20-14
Olga Kharlan - Alessandra Lucchino 25-15
Olena Khomrova - Gioia Marzocca 30-28
Galyna Pundyk - Loreta Gulotta 33-35
Olena Khomrova - Ilaria Bianco 38-40
Olga Kharlan - Gioia Marzocca 45-40

QUARTI DI FINALE: Usa b. Giappone 45-29; Cina b. Ucraina 45-27; Polonia b. Francia 45-43; Russia b. Ungheria 45-23.

TABELLONE 9/16 POSTO: Spagna b. Corea 45-43; Italia b. Canada 45-40; Gran Bretagna b. Hong Kong 45-41; Germania b. Romania 45-37.

ITALIA b. CANADA 45-40 (parziali di squadra)
Ilaria Bianco - Sandra Sassine 2-5
Gioia Marzocca - Olga Ovtchinnikova 8-10
Loreta Gulotta - Julie Cloutier 15-13
Ilaria Bianco - Olga Ovtchinnikova 20-19
Loreta Gulotta - Sandra Sassine 25-23
Gioia Marzocca - Julie Cloutier 30-28
Loreta Gulotta - Olga Ovtchinnikova 35-32
Ilaria Bianco - Julie Cloutier 40-37
Gioia Marzocca - Sandra Sassine 45-40

SEMIFINALI: Cina b. Stati Uniti 45-37; Russia b. Polonia 45-28.

TABELLONE 9/16 POSTO: Italia b. Spagna 45-32; Germania b. Gran Bretagna 45-37.

ITALIA b. SPAGNA 45-32 (parziali di squadra)
Alessandra Lucchino - Vanesa Chicon 5-4
Gioia Marzocca - Natalia Casares 10-7
Loreta Gulotta - Laia Vila 15-11
Alessandra Lucchino - Natalia Casares 20-14
Loreta Gulotta - Vanesa Chicon 25-16
Gioia Marzocca - Laia Vila 30-19
Loreta Gulotta - Natalia Casares 35-28
Alessandra Lucchino - Laia Vila 40-31
Gioia Marzocca - Vanesa Chicon 45-32

FINALE 5/6 POSTO: Ucraina b. Francia 45-32.
FINALE 7/8 POSTO: Ungheria b. Giappone 45-32.
FINALE 9/10 POSTO: Germania b. Italia 45-44.
FINALE 11/12 POSTO: Gran Bretagna b. Spagna 45-26.
FINALE 13/14 POSTO: Corea b. Romania 45-42.
FINALE 15/16 POSTO: Hong Kong b. Canada 45-42.

GERMANIA b. ITALIA 45-44 (parziali di squadra)
Stefanie Kubissa - Alessandra Lucchino 5-4
Doreen Haentzsch - Gioia Marzocca 10-9
Alexandra Bujdoso Loreta Gulotta 15-10
Doreen Haentzsch - Alessandra Lucchino 20-13
Stefanie Kubissa Loreta Gulotta 25-19
Alexandra Bujdoso Gioia Marzocca 30-23
Doreen Haentzsch Loreta Gulotta 35-28
Alexandra Bujdoso Alessandra Lucchino 40-33
Stefanie Kubissa - Gioia Marzocca 45-44

CLASSIFICA: 5. Ucraina; 6. Francia; 7. Ungheria; 8. Giappone; 9. Germania; 10. Italia; 11. Gran Bretagna; 12. Spagna; 13. Corea; 14. Romania; 15. Hong Kong; 16. Canada.


COPPA DEL MONDO DI SCIABOLA FEMMINILE - LA CINA VINCE IL TROFEO GARGANO

Foggia - La Cina si aggiudica il ''Trofeo Gargano'', gara a squadre valida quale prova di Coppa del Mondo di sciabola femminile, superando in finale la Russia (nella foto Netchaeva nell'assalto decisivo con la Tan) con il punteggio di 45 a 39. Doppietta, quindi, per le atlete del Sol Levante, dopo la vittoria di Xue Tan nell'individuale. Terzo posto, invece, per la Polonia, che supera per 45 a 44 gli Stati Uniti. Niente da fare per l'Italia che, purtroppo, chiude al decimo posto. Le azzurre, infatti, escono agli ottavi di finale con la forte Ucraina per 45 a 40, al termine di un assalto dall'andamento altalenante e che ha regalato, fino all'ultimo, grandi emozioni. Nel primo assalto Ilaria Bianco va sotto di 3-5 con Olga Kharlan, ma è Gioia Marzocca, nel successivo, a riportare l'Italia avanti per 10-9, dopodiché Olena Khomrova, Galyna Pundyk e Olga Kharlan, spingono sull'acceleratore fissando il parziale sul 25-15 negli assalti con Alessandra Lucchino, Ilaria Bianco ed ancora Alessandra Lucchino. Ma è un incredibile Gioia Marzocca a ridare speranze alle azzurre con un break di 13 a 5, che riporta l'Italia a -2 (28-30). Il commissario d'arma, a quel punto, cambia Alessandra Lucchino con Loreta Gulotta, autrice del sorpasso che consente alle italiane di portarsi sul 35 a 33, sancito, poi, dalla buona prova di Ilaria Bianco con Olena Khomrova che chiude sul 40 a 38. Nell'ultimo assalto, però, Olga Kharlan non concede nulla a Gioia Marzocca, regalando la qualificazione all'Ucraina. Le azzurre hanno quindi dovuto accontentarsi di disputare il tabellone per l'assegnazione dei posti dal nono al sedicesimo, vincendo prima con il Canada per 45 a 40 e poi con la Spagna per 45 a 32, prima di cedere nella finale per il nono posto con la Germania per una sola stoccata (44-45), in un assalto condotto sempre all'inseguimento e che Gioia Marzocca, nell'ultimo match, nel quale l'Italia era sotto per 33 a 40, ha sfiorato il colpaccio dopo aver impattato la sfida sul 44 pari, fino all'ultima decisiva stoccata della tedesca Stefanie Kubissa. Al termine della gara, il Ct Andrea Magro, ha voluto fare il bilancio della giornata: ''Il risultato è negativo. Certo, abbiamo avuto un primo turno difficile e in questi casi non ti puoi permettere di sbagliare nulla se vuoi vincere. Servivano continuità e concentrazione massima, cose che abbiamo alternato. Nella sfida con l'Ucraina la tensione era quella giusta, ma non siamo riusciti a mettere a segno le stoccate decisive nei momenti topici. Sono comunque contento per la prova di Gioia Marzocca, sia nella gara individuale che in quella a squadre, così come per Loreta Gulotta, che nei momenti in cui è stata chiamata ha dimostrato di poter dare il suo apporto''.


FOGGIA, COPPA DEL MONDO DI SCIABOLA FEMMINILE, TROFEO GARGANO

OTTAVI DI FINALE: Ucraina b. Italia 45-40; Usa b. Spagna 45-22; Giappone b. Corea 45-37; Cina b. Canada 45-23; Francia b. Hong Kong 45-35; Polonia b. Gran Bretagna 45-28; Ungheria b. Germania 45-35; Russia b. Romania 45-32.

UCRAINA b. ITALIA 45-40 (parziali di squadra)
Olga Kharlan - Ilaria Bianco 5-3
Galyna Pundyk - Gioia Marzocca 9-10
Olena Khomrova - Alessandra Lucchino 15-12
Galyna Pundyk - Ilaria Bianco 20-14
Olga Kharlan - Alessandra Lucchino 25-15
Olena Khomrova - Gioia Marzocca 30-28
Galyna Pundyk - Loreta Gulotta 33-35
Olena Khomrova - Ilaria Bianco 38-40
Olga Kharlan - Gioia Marzocca 45-40

QUARTI DI FINALE: Usa b. Giappone 45-29; Cina b. Ucraina 45-27; Polonia b. Francia 45-43; Russia b. Ungheria 45-23.

TABELLONE 9/16 POSTO: Spagna b. Corea 45-43; Italia b. Canada 45-40; Gran Bretagna b. Hong Kong 45-41; Germania b. Romania 45-37.

ITALIA b. CANADA 45-40 (parziali di squadra)
Ilaria Bianco - Sandra Sassine 2-5
Gioia Marzocca - Olga Ovtchinnikova 8-10
Loreta Gulotta - Julie Cloutier 15-13
Ilaria Bianco - Olga Ovtchinnikova 20-19
Loreta Gulotta - Sandra Sassine 25-23
Gioia Marzocca - Julie Cloutier 30-28
Loreta Gulotta - Olga Ovtchinnikova 35-32
Ilaria Bianco - Julie Cloutier 40-37
Gioia Marzocca - Sandra Sassine 45-40

SEMIFINALI: Cina b. Stati Uniti 45-37; Russia b. Polonia 45-28.

TABELLONE 9/16 POSTO: Italia b. Spagna 45-32; Germania b. Gran Bretagna 45-37.

ITALIA b. SPAGNA 45-32 (parziali di squadra)
Alessandra Lucchino - Vanesa Chicon 5-4
Gioia Marzocca - Natalia Casares 10-7
Loreta Gulotta - Laia Vila 15-11
Alessandra Lucchino - Natalia Casares 20-14
Loreta Gulotta - Vanesa Chicon 25-16
Gioia Marzocca - Laia Vila 30-19
Loreta Gulotta - Natalia Casares 35-28
Alessandra Lucchino - Laia Vila 40-31
Gioia Marzocca - Vanesa Chicon 45-32

FINALE 5/6 POSTO: Ucraina b. Francia 45-32.
FINALE 7/8 POSTO: Ungheria b. Giappone 45-32.
FINALE 9/10 POSTO: Germania b. Italia 45-44.
FINALE 11/12 POSTO: Gran Bretagna b. Spagna 45-26.
FINALE 13/14 POSTO: Corea b. Romania 45-42.
FINALE 15/16 POSTO: Hong Kong b. Canada 45-42.

GERMANIA b. ITALIA 45-44 (parziali di squadra)
Stefanie Kubissa - Alessandra Lucchino 5-4
Doreen Haentzsch - Gioia Marzocca 10-9
Alexandra Bujdoso Loreta Gulotta 15-10
Doreen Haentzsch - Alessandra Lucchino 20-13
Stefanie Kubissa Loreta Gulotta 25-19
Alexandra Bujdoso Gioia Marzocca 30-23
Doreen Haentzsch Loreta Gulotta 35-28
Alexandra Bujdoso Alessandra Lucchino 40-33
Stefanie Kubissa - Gioia Marzocca 45-44

FINALE 1/2 POSTO: Cina b. Russia 45 a 39.
FINALE 3/4 POSTO: Polonia b. Stati Uniti 45-44.

CLASSIFICA: 1. Cina; 2. Russia; 3. Polonia; 4. Stati Uniti; 5. Ucraina; 6. Francia; 7. Ungheria; 8. Giappone; 9. Germania; 10. Italia; 11. Gran Bretagna; 12. Spagna; 13. Corea; 14. Romania; 15. Hong Kong; 16. Canada.


COPPA DEL MONDO DI SCIABOLA FEMMINILE - TROFEO GARGANO, CINA E RUSSIA IN FINALE

Foggia - L'Italia s'impone sulla Spagna per 45 a 32 nel girone per l'assegnazione dei posti che vanno dal nono al sedicesimo, nel Trofeo Gargano di sciabola femminile a squadre valido per la Coppa del Mondo. Azzurre sempre in testa sin dall'inizio, in una sfida che ha visto scendere in pedana Alessandra Lucchino (nella foto), Gioia Marzocca e Loreta Gulotta, opposte a Vanesa Chicon, Natalia Casares e Laia Vila. Ora le sciabolatrici italiane se la vedranno con la Germania (vincitrice sulla Gran Bretagna per 45 a 37) nella finale per il nono posto. Per l'undicesimo la sfida sarà tra Spagna e Gran Bretagna. Nelle semifinali, invece, la Cina ha superato per 45 a 37 gli Stati Uniti; mentre, la Russia, ha avuto la meglio per 45 a 28 sulla Polonia.


FOGGIA, COPPA DEL MONDO DI SCIABOLA FEMMINILE, TROFEO GARGANO

OTTAVI DI FINALE: Ucraina b. Italia 45-40; Usa b. Spagna 45-22; Giappone b. Corea 45-37; Cina b. Canada 45-23; Francia b. Hong Kong 45-35; Polonia b. Gran Bretagna 45-28; Ungheria b. Germania 45-35; Russia b. Romania 45-32.

UCRAINA b. ITALIA 45-40 (parziali di squadra)
Olga Kharlan - Ilaria Bianco 5-3
Galyna Pundyk - Gioia Marzocca 9-10
Olena Khomrova - Alessandra Lucchino 15-12
Galyna Pundyk - Ilaria Bianco 20-14
Olga Kharlan - Alessandra Lucchino 25-15
Olena Khomrova - Gioia Marzocca 30-28
Galyna Pundyk - Loreta Gulotta 33-35
Olena Khomrova - Ilaria Bianco 38-40
Olga Kharlan - Gioia Marzocca 45-40

QUARTI DI FINALE: Usa b. Giappone 45-29; Cina b. Ucraina 45-27; Polonia b. Francia 45-43; Russia b. Ungheria 45-23.

TABELLONE 9/16 POSTO: Spagna b. Corea 45-43; Italia b. Canada 45-40; Gran Bretagna b. Hong Kong 45-41; Germania b. Romania 45-37.

ITALIA b. CANADA 45-40 (parziali di squadra)
Ilaria Bianco - Sandra Sassine 2-5
Gioia Marzocca - Olga Ovtchinnikova 8-10
Loreta Gulotta - Julie Cloutier 15-13
Ilaria Bianco - Olga Ovtchinnikova 20-19
Loreta Gulotta - Sandra Sassine 25-23
Gioia Marzocca - Julie Cloutier 30-28
Loreta Gulotta - Olga Ovtchinnikova 35-32
Ilaria Bianco - Julie Cloutier 40-37
Gioia Marzocca - Sandra Sassine 45-40

SEMIFINALI: Cina b. Stati Uniti 45-37; Russia b. Polonia 45-28.

TABELLONE 9/16 POSTO: Italia b. Spagna 45-32; Germania b. Gran Bretagna 45-37.

ITALIA b. SPAGNA 45-32 (parziali di squadra)
Alessandra Lucchino - Vanesa Chicon 5-4
Gioia Marzocca - Natalia Casares 10-7
Loreta Gulotta - Laia Vila 15-11
Alessandra Lucchino - Natalia Casares 20-14
Loreta Gulotta - Vanesa Chicon 25-16
Gioia Marzocca - Laia Vila 30-19
Loreta Gulotta - Natalia Casares 35-28
Alessandra Lucchino - Laia Vila 40-31
Gioia Marzocca - Vanesa Chicon 45-32


I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito