Lista Eventi Campionati del Mediterraneo Siracusa 2007

CAMPIONATI DEL MEDITERRANEO - IL BILANCIO DEL PRESIDENTE GIORGIO SCARSO

Roma - A qualche giorno di distanza dalla conclusione dei Campionati del Mediterraneo, il Presidente Giorgio Scarso ha voluto fare un bilancio personale sulla manifestazione. Il primo dato evidenziato è senza dubbio il contributo italiano nel Sud Europa: ''L'Italia ancora una volta dopo il Mondiale di Torino ha dimostrato di sapersi porre come punto di riferimento anche nel bacino del Mediterraneo, ottenendo grande apprezzamento da parte dei paesi ospiti. La rielezione di Lioniero Del Maschio alla presidenza della Confederazione ne è la riconferma'' . Un dato sottolineato anche dalla presenza di ospiti illustri: ''Le presenze di René Roch, Mario Favia ed Emmanuel Katziadakis, rispettivamente Presidente, vice-presidente e segretario generale della Federazione Internazionale, hanno ulteriormente dato lustro ad un evento che con il passare del tempo ha trovato una sua dimensione. Un'ulteriore conferma, poi, la si è avuta dalla partecipazione del presidente del Comitato dei Giochi del Mediterraneo, Amar Addadi'' Siracusa è stata anche luogo di confronto con la Confederazione dell'Europa Settentrionale: ''Abbiamo avuto la possibilità di uno scambio di idee, dal punto di vista politico-sportivo con il Presidente Tonis Kaasik, proprio per renderci conto quelli che possono essere gli interventi migliorativi e le proposte che potrebbero rendere più efficace il sistema scherma. La formula adottata per la gara a squadre, ad esempio, è nata da una proposta italiana, che potrebbe essere adottata dalla FIE dopo i giochi olimpici di Pechino''. Un plauso va anche all'organizzazione: ''Vorrei ringraziare il direttore tecnico e il direttore di torneo Raniero Bernardini per la professionalità dimostrata, non senza dimenticare il C.O.L. siracusano per l'impegno profuso nel mettere in piedi ed oliare la macchina organizzativa. Il Maestro Adriano Cannarella mi ha più volte sottolineato come Siracusa sia diventata per una settimana un punto di riferimento, un luogo in cui discutere di scherma''. Non sono mancate, infine, le gioie per i risultati ottenuti dagli atleti azzurri: ''Il fatto di dare agli Under 18 la possibilità di confrontarsi con Paesi di livello quali la Francia, la Spagna e la Grecia, è un fatto positivo anche in considerazione degli eccellenti risultati ottenuti. Il medagliere testimonia la vivacità del nostro vivaio e l'augurio, magari, di ritrovare qualche giovane già dalla prossima olimpiade o da Londra 2012. Una bella prova di gruppo anche grazie al lavoro svolto dai maestri Christian Rascioni, Eugenio Migliore e Paolo Zanobini; dal medico federale David Luzon, dal fisioterapista Giuseppe Disegni e il tecnico delle armi Giorgio Abbate.''


SIRACUSA, CAMPIONATI DEL MEDITERRANEO - L'ITALIA CHIUDE IN BELLEZZA CON DUE ORI E DUE ARGENTI NELLE PROVE A SQUADRE

Siracusa - L'Italia chiude in bellezza i Campionati del Mediterraneo di Siracusa, conquistando altri due ori e altri due argenti nell'ultima giornata della manifestazione, dedicata alle prove a squadre. La formula della competizione è particolare, perché invece di prove singole per ogni arma prevede solo due gare a staffetta alle tre armi al meglio delle 30 stoccate.
Entrambe le finali hanno visto fronteggiarsi team azzurri. In campo maschile Italia 1, composta da Fabrizio Marino (sciabola), Gabriele Bino (spada) e Giorgio Avola (fioretto), se l'è vista con Italia 3, formata da Stefano Sbragia (sciabola), Francesco Concilio (spada) e Alessio Foconi (fioretto). La vittoria è andata proprio a quest'ultima, che è partita subito bene (15-11 dopo i primi tre turni), ha resistito al tentativo di ritorno degli avversari (20-18 dopo il secondo turno di sciabola) e si è infine aggiudicata l'oro imponendosi per 30-23. Al terzo posto si è piazzata la formazione francese, che nella finale per il bronzo ha battuto 30-19 la terza squadra azzurra in gara, Italia 2 composta da Gabriele Foschini (sciabola), Edoardo D'Andrassi (spada) e Marco Gianello (fioretto). Nelle due semifinali Italia 1 aveva sconfitto 30-25 la Francia, mentre Italia 3 aveva messo ko Italia 2 con il punteggio di 30-23.
Dominio azzurro anche fra le donne, con finalissima tra Italia 1 - Lucrezia Sinigaglia (sciabola), Brenda Briasco (spada) e Alice Volpi (fioretto, nella foto), che ieri avevano vinto le rispettive prove individuali - e Italia 2 - Rossella Gregorio (sciabola), Marta Ferrari (spada) e Martina Pascucci (fioretto). A salire sul primo gradino del podio è stata Italia 1, che si è imposta 30-27 grazie soprattutto alla buona vena della Volpi, capace di vincere 7-1 e 7-3 i due assalti contro la Pascucci. Buona prova anche da parte della Gregorio, che per Italia 2 ha rifilato un parziale di 14-8 alla Sinigaglia. Terza posizione per la formazione di Grecia 1, che nella finale di consolazione si è imposta per 30-28 sulla Tunisia. In semifinale, Grecia 1 aveva perso nettamente con Italia 1 (30-12), mentre la Tunisia si era arresa a Italia 2 (30-25). Sesto posto, infine, per Italia 3, composta dalla sciabolatrice Paola Guarneri, dalla spadista Rossella Fiamingo e dalla fiorettista Irene Provinciali.

SIRACUSA, CAMPIONATI DEL MEDITERRANEO
STAFETTA UOMINI A SQUADRE
Quarti di finale
: Italia 1 b. Turchia 30-10; Francia b. Egitto 30-29; Italia 2 b. Grecia 1 30-24; Italia 3 b. Spagna 1 30-18.
Semifinali: Italia 1 b. Francia 30-25 (Bino-Bardenet 2-5; Avola-Dellery 7-4=9-9; Marino-Gans 3-6=12-15; Marino-Gans 4-5=16-20; Avola-Dellery 9-4=25-24; Bino-Bardenet 5-1=30-25); Italia 3 b. Italia 2 30-23 (Concilio-D'Andrassi 5-4; Foconi-Gianello 5-3=10-7; Sbragia-Foschini 5-1=15-8; Sbragia-Foschini 5-3=20-11; Foconi-Gianello 5-5=25-16; Concilio-D'Andrassi 5-7=30-23).
Finale terzo posto: Francia b. Italia 3 30-19 (D'Andrassi-Bardenet 1-5; Gianello-Dellery 6-5=7-10; Foschini-Gans 7-5=14-15; Foschini-Gans 2-5=16-20; Gianello-Dellery 2-5=18-25; D'Andrassi-Bardenet 1-5=19-30)
Finale primo posto: ITALIA 3 b. ITALIA 1 30-23 (Concilio-Bino 5-2; Foconi-Avola 5-3=10-5; Sbragia-Marino 5-6=15-11; Sbragia-Marino 5-7=20-18; Foconi-Avola 5-1=25-19; Concilio-Bino 5-3=30-23).
Classifica
1. ITALIA 3 (Francesco Concilio, Stefano Sbragia, Alessio Foconi)
2. ITALIA 1 (Fabrizio Marino, Giorgio Avola, Gabriele Bino)
3. Francia
4. ITALIA 3 (Edoardo D'Andrassi, Marco Gianello, Gabriele Foschini)
5. Egitto
6. Spagna 1
7. Grecia 1
8. Turchia
9. Tunisia
10. Serbia
11.Grecia 2
12. Spagna 2
13. Grecia 3

STAFFETTA DONNE A SQUADRE
Quarti di finale
: Italia 1 b. Egitto 30-13; Grecia 1 b. Francia 30-25; Tunisia b. Italia 3 30-28; Italia 2 b. Grecia 3 30-12.
Semifinali: Italia 1 b. Grecia 1 30-12 (Briasco-Ntonou 5-3; Volpi-Bourdakou 5-1=10-4; Sinigaglia-Paizi 5-3=15-7; Sinigaglia-Paizi 5-1=20-8; Volpi-Bourdakou 5-3=25-11; Briasco-Ntonou 5-1=30-12); Italia 2 b. Tunisia 30-25 (Ferrari-Besbes S. 4-5; Pascucci-Haifa 3-1=7-6; Gregorio-Besbes A. 9-5=12-15; Gregorio-Besbes A. 3-5=15-20; Pascucci-Haifa 9-2=24-22; Ferrari-Besbes S. 6-3=30-25).
Finale terzo posto: Grecia 1 b. Tunisia 30-28.
Finale primo posto: ITALIA 1 b. ITALIA 2 30-27 (Briasco-Ferrari 3-5; Volpi-Pascucci 7-1=10-6; Sinigaglia-Gregorio 1-9=11-15; Sinigaglia-Gregorio 7-5=18-20; Volpi-Pascucci 7-3=25-23; Briasco-Ferrari 5-4=30-27).
Classifica
1. ITALIA 1 (Alice Volpi, Lucrezia Sinigaglia, Brenda Briasco)
2. ITALIA 2 (Martina Pascucci, Marta Ferrari, Rossella Gregorio)
3. Grecia 1
4. Tunisia
5. Francia
6. ITALIA 3 (Irene Provinciali, Paola Guarneri, Rossella Fiamingo)
7. Egitto
8. Grecia 3
9. Spagna
10. Grecia 2
11. Turchia

CAMPIONATI DEL MEDITERRANEO, I RISULTATI DELLA SECONDA GIORNATA - PER L'ITALIA A SIRACUSA QUATTRO ORI, TRE ARGENTI E QUATTRO BRONZI

Siracusa - Quattro ori, tre argenti e quattro bronzi. Vale a dire un dominio quasi assoluto. È questo il bottino della nazionale italiana di scherma al termine delle prove individuali ai Campionati del Mediterraneo di Siracusa. Oggi, al termine della cerimonia di apertura, cui ha partecipato l'eroe schermistico della città siciliana, cioè Stefano Barrera (nella foto), bronzo agli ultimi Mondiali Assoluti, si sono disputate le sei finali. Insieme con Barrera, alla cerimonia di apertura, oltre al Presidente della Federscherma Giorgio Scarso, al Presidente della Confederazione del Mediterraneo Lioniero Del Maschio e al Presidente del Comitato organizzatore Adriano Cannarella, hanno preso parte il Presidente e il Segretario generale della Federazione Internazionale Renè Roch e Emmanuel Katziadakis, il Sindaco di Siracusa Giambattista Bufardeci, il Presidente della Provincia di Siracusa Bruno Marziano, il Presidente del Comitato dei Giochi del Mediterraneo Amar Ad dadi.
Tornando alle prove che si sono disputate oggi, a conquistare le medaglie del metallo più prezioso sono stati Lucrezia Sinigaglia nella sciabola, Giorgio Avola nel fioretto, Brenda Briasco nella spada e Alice Volpi nel fioretto. Si sono invece dovuti accontentare dell'argento lo sciabolatore Fabrizio Marino, il fiorettista Marco Gianello e la spadista Marta Ferrari.
Cominciamo dalle gare di sciabola. In campo femminile la Sinigaglia aveva di fronte la tunica Azza Besbes, che si è rivelata avversaria di tutto rispetto, combattendo punto su punto fino alla fine e soccombendo per due sole stoccate (15-13). Ancora più combattuta la finale maschile tra Marino e il francese Baptiste Gans, che alla fine di un assalto sempre incerto si è imposto per una sola botta (15-14).
E per una sola stoccata si è conclusa anche la finale di fioretto maschile tra i due azzurri Avola (nato a Modica e quindi seguito con molta partecipazione dal numeroso pubblico presente) e Gianello. Anche in questo caso si è deciso tutto all'ultima stoccata, messa a segno da Avola. Molto più semplice il lavoro della Volpi nella gara femminile contro l'egiziana Eman Shaban. L'atleta italiana ha messo ko l'avversaria con un inequivocabile 15-6.
Finale tutta italiana anche nella spada femminile. A imporsi per 15-10 sulla Ferrari è stata la Briasco. In campo maschile c'è stata l'unica finale senza azzurri in gara. A vedersela sono stati il francese Alex Bardener e lo spagnolo Van Shoot Rosello. A imporsi è stato il transalpino (15-11). Domani è in programma la giornata conclusiva dei Campionati del Mediterraneo con le prove a squadre. Da segnalare, inoltre, l'Assemblea Elettiva della Confederazione del Mediterraneo, chiamata a confermare alla presidenza Lioniero Del Maschio.

SIRACUSA, CAMPIONATI DEL MEDITERRANEO
SPADA MASCHILE
Semifinali
(disputate ieri): Van Shoot Rosello (Esp) b. Joao Santos (Por) 15-10; Alex Bardener (Fra) b. Gabriele Bino (Ita) 15-14.
Finale (oggi): Alex Bardener (Fra) b. Van Shoot Rosello (Esp) 15-11.
Classifica: 1. Alex Bardener (Fra); 2. Van Shoot Rosello (Esp); 3. Gabriele BINO (Ita); 3. Joao Santos (Por); 5. Edoardo D'ANDRASSI (Ita); 6. Luka Nikolic (Ser); 7. Ayman Fayez (Egy); 8. Uzunay Mert (Tur); 16. Francesco CONCILIO (Ita)

SCIABOLA FEMMINILE
Semifinali
(disp. ieri): Lucrezia Sinigaglia (Ita) b. Marina Paizi (Gre) 15-13; Azza Besbes (Tun) b. Araceli Navarro (Esp) 15-13.
Finale (oggi): Lucrezia Sinigaglia (Ita) b. Azza Besbes (Tun) 15-13.
Classifica: 1. Lucrezia SINIGAGLIA (Ita); 2. Azza Besbes (Tun); 3. Marina Paizi (Gre); 3. Araceli Navarro (Esp); 5. Rossella GREGORIO (Ita); 6. Marion Deborde (Fra); 7. Paola GUARNERI (Ita); 8. Fani Koutsikou (Gre)

SCIABOLA MASCHILE
Semifinali
(disp. ieri): Fabrizio Marino (Ita) b. Gabriele Foschini (Ita) 15-14; Baptiste Gans (Fra) b. Pablo Moreno (Esp) 15-7.
Finale (oggi): Baptiste Gans (Fra) b. Fabrizio Marino (Ita) 15-14.
Classifica: 1. Baptiste Gans (Fra); 2. Fabrizio MARINO (Ita); 3. Gabriele FOSCHINI (Ita); 3. Pablo Moreno (Esp); 5. Dimitrios Kafataridis (Gre); 6. Shadi Talaat (Egy); 7. Stefano SBRAGIA (Ita); 8. Amine Akkari (Tun).

FIORETTO DONNE
Semifinali
(disp. ieri): Eman Shaban (Egy) b. Haifa Jebri (Tun) 15-4; Alice Volpi (Ita) b. Martina Pascucci (Ita) 15-9.
Finale: Alice Volpi (Ita) b. Eman Shaban (Egy) 15-6.
Classifica: 1. Alice VOLPI (Ita); 2. Eman Shaban (Ita); 3. Martina PASCUCCI (Ita); 3. Haifa Jebri (Tun); 5. Emma Frcko (Cro); 6. Irene PROVINCIALI (Ita); 7. Maylis Rauganne (Fra); 8. Anna Baourdakou (Gre)

SPADA DONNE
Semifinali
(disp. ieri): Brenda Briasco (Ita) b. Josephine Jacques-Andrè-Coquin (Fra) 15-11; Marta Ferrari (Ita) b. Petroula Ntonou (Gre) 15-13.
Finale (oggi): Brenda Briasco (Ita) b. Marta Ferrari (Ita) 15-10.
Classifica: 1. Brenda BRIASCO (Ita); 2. Marta FERRARI (Ita); 3. Josephine Jacques-Andrè-Coquin (Fra); 3. Petroula Ntonou (Gre); 5. Rossella FIAMINGO (Ita); 6. Karla Bagaric (Cro); 7. Domnika Veikou (Gre); 8. Maria Alucha (Esp)

FIORETTO MASCHILE
Semifinali
(disp. ieri): Giorgio Avola (Ita) b. Alessio Foconi (Ita) 15-13; Marco Gianello (Ita) b. Antonio Santos (Esp) 15-7.
Finale (oggi): Giorgio Avola (Ita) b. Marco Gianello (Ita) 15-14.
Classifica: 1. Giorgio AVOLA (Ita); 2. Marco GIANELLO (Ita); 3. Alessio FOCONI (Ita); 3. Antonio Santos (Esp); 5. Anis Hammami (Tun); 6. Alaa El Sayed (Egy); 7. Alvaro Noite (Por); 8. Theodoros Nakis (Gre)

OGGI L'ASSEMBLEA ELETTIVA DELLA CONFEDERAZIONE DEL MEDITERRANEO - RECORD DI PAESI PRESENTI. LIONIERO DEL MASCHIO CONFERMATO ALLA PRESIDENZA, I CAMPIONATI DEL 2008 ASSEGNATI AL MAROCCO

Siracusa - Mentre gli atleti erano impegnati nelle gare a squadre, questa mattina al Palazzetto dello Sport Concetto Lo Bello di Siracusa si è svolta l'Assemblea elettiva della Confederazione del Mediterraneo. È stata una riunione molto importante, perché si è registrato il record di paesi partecipanti (tra presenti e rappresentati). In Assemblea oggi c'erano anche Cipro, Principato di Monaco e San Marino, il quale ultimo ha fatto il suo ingresso ufficiale nell'organizzazione. Considerando che Malta era già dentro, adesso tutti i piccoli paesi del Mediterraneo sono rappresentati nella Confederazione.
Inoltre oggi in Assemblea erano presenti René Roch, Mario Favia ed Emmanuel Katziadakis, Presidente, vice-presidente e segretario generale della Federazione Internazionale, il presidente del Comitato dei Giochi del Mediterraneo, Amar Addadi e il presidente della Confederazione dell'Europa Settentrionale, Tonis Kaasik, oltre, naturalmente, al presidente della Federscherma Giorgio Scarso.
Le elezioni non hanno avuto sorprese per quanto riguarda il presidente, con Lioniero Del Maschio (nella foto), ideatore e fondatore della Confederazione, riconfermato all'unanimità. C'è invece un nuovo vice-presidente nella persona dell'egiziano Abdallah. Confermati come tesoriere e segretario Cemal Burnaz (Turchia) e Serge Plasterie (Francia). Tra i consiglieri, eletti Antonio Garcia (Spagna), Dimitri Kontos (Grecia), Lofti Ammar (Tunisia) e Nadina Sahli Serial (Algeria), la prima donna nel consiglio direttivo della Confederazione.
Per quanto riguarda le decisioni prese dall'assemblea, l'anno prossimo i Campionati del Mediterraneo sono stati assegnati a Casablanca (Marocco), mentre per il 2009 è stata accettata la candidatura dell'Algeria (con sede ancora da definire).
Dopo le elezioni, è stata la volta dei discorsi. Il presidente della FIE Roch si è felicitato per l'organizzazione dei Campionati del Mediterraneo di Siracusa, sottolineando la crescita del livello tecnico della manifestazione e complimentandosi per l'ottimo lavoro che la Confederazione sta svolgendo. Il presidente del Comitato dei Giochi del Mediterraneo Addadi si è invece compiaciuto perché delle undici Confederazioni sportive del Mediterraneo, quella di scherma è l'unica con la quale sia riuscito a stabilire rapporti continuativi. La sua presenza a Siracusa ha avuto proprio il significato di dimostrare la sua vicinanza all'organizzazione presieduta da Del Maschio, ma è stata anche una testimonianza della sua attenzione nei confronti dell'Italia, che a Pescara nel 2009 ospiterà i prossimi Giochi del Mediterraneo.

CAMPIONATI DEL MEDITERRANEO - L'ITALIA DOMINA A SIRACUSA NELLA PRIMA GIORNATA PORTANDO SETTE ATLETI IN FINALE

Siracusa - Confermando il suo ruolo di grande favorita della vigilia, l'Italia ha dominato la prima giornata dei Campionati del Mediterraneo, che sono partiti oggi a Siracusa. Gli azzurrini e le azzurrine hanno raggiunto la finale in cinque delle sei gare individuali in programma: Alice Volpi nel fioretto femminile, Fabrizio Marino nella sciabola maschile, Lucrezia Sinigaglia nella sciabola femminile, Giorgio Avola e Marco Gianello nel fioretto maschile e Brenda Briasco e Marta Ferrari nella spada femminile. Unica eccezione la spada maschile, dove l'ultimo dei nostri portacolori in gara, Gabriele Bino, è stato sconfitto in semifinale. Gli assalti per l'assegnazione delle medaglie d'oro si disputeranno domani pomeriggio dopo la cerimonia ufficiale di apertura.
Cominciamo la cronaca dalla prova di fioretto femminile. Come detto, la Volpi ha conquistato il diritto di disputare domani la finalissima per il primo posto contro l'egiziana Eman Shaban, ma il bottino azzurro avrebbe potuto essere più consistente se nei quarti e in semifinale non ci fossero stati due scontri diretti: nei quarti Martina Pascucci ha incontrato e battuto Irene Provinciali (15-3), ma in semifinale si è dovuta arrendere alla Volpi (9-15). Per la giovane nipote della grande Valentina Vezzali c'è comunque un secondo posto in coabitazione con la tunisina Haifa Jebri.
Come nel fioretto femminile, anche nella sciabola maschile e femminile ci sono stati scontri diretti tra azzurri. Per quanto riguarda gli uomini, in semifinale si sono scontrati Fabrizio Marino e Gabriele Foschini, con il primo che ha avuto la meglio per una sola stoccata (15-14) al termine di un assalto molto combattuto, mentre tra le donne la sfida tutta azzurra si è avuta nei quarti di finale con l'incontro tra Lucrezia Sinigaglia e Paola Guarneri, terminato sul 15-8 a favore della prima. Tornando ai maschi, è uscito nei quarti Stefano Sbragia, battuto dallo spagnolo Pablo Moreno (7-15). La finalissima di domani vedrà Marino affrontare il francese Baptiste Gans. Per quanto riguarda le donne, la terza italiana in gara nella sciabola, Rossella Gregorio, è entrata nella finale a 8, ma qui ha dovuto arrendersi al cospetto della spagnola Araceli Navarro, che poi ha perduto in semifinale contro la tunisina Azza Besbes, che domani sarà l'avversaria della Sinigaglia nella sfida per l'oro.
Nel fioretto maschile il dominio azzurro è stato totale, con tre atleti su tre in semifinale. Nello scontro "fratricida" fra Giorgio Avola e Alessio Foconi ha avuto la meglio, seppur di poco, Avola, che si imposto 15-13. Molto più facile l'impegno di Gianello contro lo spagnolo Antonio Santos, regolato con un comodo 15-7.
Benissimo anche le ragazze della spada, con la Briasco e la Ferrari capaci di raggiungere la finalissima di domani battendo in semifinale rispettivamente la francese Josephine Jacques-Andrè-Coquin (15-11) e la greca Petroula Ntonou (15-13). Buona gara anche da parte di Rossella Fiamingo, che ha avuto solo la sfortuna di incappare nei quarti nella compagna di squadra Ferrari, perdendo 11-15.
Un bronzo, infine, dalla spada maschile. È uscito negli ottavi Francesco Concilio, ko contro il serbo Luka Nikolic (12-15), mentre nei quarti è andato fuori Edoardo D'Andrassi, che ha avuto la peggio contro il portoghese Joao Santos (11-15). Si è invece arreso solo in semifinale Gabriele Bino, battuto per una sola stoccata (14-15) dal francese Alex Bardener, che domani se la vedrà in finale contro lo spagnolo Van Shoot Rosello.

SIRACUSA, CAMPIONATI DEL MEDITERRANEO
SPADA MASCHILE
Ottavi di finale
: Luka Nikolic (Ser) b. Francesco Concilio (Ita) 15-12.
Quarti di finale: Joao Santos (Por) b. Edoardo D'Andrassi (Ita) 15-11; Van Shoot Rosello (Esp) b. Ayman Fayez (Egy) 12-9; Alex Bardener (Fra) b. Luka Nikolic (Ser) 15-7; Gabriele Bino (Ita) b. Uzunay Mert (Tur) 15-8.
Semifinali: Van Shoot Rosello (Esp) b. Joao Santos (Por) 15-10; Alex Bardener (Fra) b. Gabriele Bino (Ita) 15-14.
Finale (domani): Van Shoot Rosello (Esp)-Alex Bardener (Fra)
Classifica
3. Gabriele BINO (Ita)
3. Joao Santos (Por)
5. Edoardo D'ANDRASSI (Ita)
6. Luka Nikolic (Ser)
7. Ayman Fayez (Egy)
8. Uzunay Mert (Tur)
16. Francesco CONCILIO (Ita)

SCIABOLA FEMMINILE
Quarti di finale
: Marina Paizi (Gre) b. Fani Koutsikou (Gre) 15-8; Lucrezia Sinigaglia (Ita) b. Paola Guarneri (Ita) 15-8; Azza Besbes (Tun) b. Marion Deborde (Fra) 15-7; Araceli Navarro (Esp) b. Rossella Gregorio (Ita) 15-13.
Semifinali: Lucrezia Sinigaglia (Ita) b. Marina Paizi (Gre) 15-13; Azza Besbes (Tun) b. Araceli Navarro (Esp) 15-13.
Finale (domani): Lucrezia Sinigaglia (Ita)-Azza Besbes (Tun)
Classifica
3. Marina Paizi (Gre)
3. Araceli Navarro (Esp)
5. Rossella GREGORIO (Ita);
6. Marion Deborde (Fra)
7. Paola GUARNERI (Ita)
8. Fani Koutsikou (Gre)

SCIABOLA MASCHILE
Quarti di finale
: Fabrizio Marino (Ita) b. Amine Akkari (Tun) 15-4; Gabriele Foschini (Ita) b. Shadi Talaat (Egy) 15-11; Pablo Moreno (Esp) b. Stefano Sbragia (Ita) 15-11; Baptiste Gans (Fra) b. Dimitrios Kafataridis (Gre) 15-7.
Semifinali: Fabrizio Marino (Ita) b. Gabriele Foschini (Ita) 15-14; Baptiste Gans (Fra) b. Pablo Moreno (Esp) 15-7.
Finale (domani): Fabrizio Marino (Ita)-Baptiste Gans (Fra)
Classifica
3. Gabriele FOSCHINI (Ita)
3. Pablo Moreno (Esp)
5. Dimitrios Kafataridis (Gre)
6. Shadi Talaat (Egy)
7. Stefano SBRAGIA (Ita)
8. Amine Akkari (Tun).

FIORETTO DONNE Quarti di finale: Eman Shaban (Egy) b. Maylis Rauganne (Fra) 15-4; Haifa Jebri (Tun) b. Emma Frcko (Cro) 15-8; Alice Volpi (Ita) b. Anna Baourdakou (Gre) 15-4; Martina Pascucci (Ita) b. Irene Provinciali (Ita) 15-3.
Semifinali: Eman Shaban (Egy) b. Haifa Jebri (Tun) 15-4; Alice Volpi (Ita) b. Martina Pascucci (Ita) 15-9.
Finale (domani): Alice Volpi (Ita)-Eman Shaban (Egy)
Classifica
3. Martina PASCUCCI (Ita)
3. Haifa Jebri (Tun)
5. Emma Frcko (Cro)
6. Irene PROVINCIALI (Ita)
7. Maylis Rauganne (Fra); 8. Anna Baourdakou (Gre)

SPADA DONNE
Quarti di finale
: Brenda Briasco (Ita) b. Karla Bagaric (Cro) 15-4; Jospehine Jacques-Andrè-Coquin (Fra) b. Domnika Vioukou (Gre) 15-2; Marta Ferrari (Ita) b. Rossella Fiammingo (Ita) 15-11; Petrou Ntonou (Gre) b. Maria Alucha (Esp) 15-10.
Semifinali: Brenda Briasco (Ita) b. Josephine Jacques-Andrè-Coquin (Fra) 15-11; Marta Ferrari (Ita) b. Petrou Ntonou (Gre) 15-13.
Finale (domani): Brenda Briasco (Ita)-Marta Ferrari (Ita)
Classifica
3. Josephine Jacques-Andrè-Coquin (Fra)
3. Petroula Ntonou (Gre)
5. Rossella FIAMINGO (Ita)
6. Karla Bagaric (Cro)
7. Domnika Veikou (Gre)
8. Maria Alucha (Esp)

FIORETTO MASCHILE
Quarti di finale
: Antonio Santos (Esp) b. Anis Hammami (Tun) 15-8; Marco Gianello (Ita) b. Theodoros Nakis (Gre) 15-10; Alessio Foconi (Ita) b. Alaa El Sayed (Egy) 15-10; Giorgio Avola (Ita) b. Alvaro Noite (Por) 15-6.
Semifinali: Giorgio Avola (Ita) b. Alessio Foconi (Ita) 15-13; Marco Gianello (Ita) b. Antonio Santos (Esp) 15-7.
Finale (domani): Giorgio Avola (Ita)-Marco Gianello (Ita).
Classifica
3. Alessio FOCONI (Ita)
3. Antonio Santos (Esp)
5. Anis Hammami (Tun)
6. Alaa El Sayed (Egy)
7. Alvaro Noite (Por)
8. Theodoros Nakis (Gre)

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito