Lista Eventi Campionati Europei Montreux 2015

EUROPEI MONTREUX2015 - VII GIORNATA - L'ITALIA VINCE IL MEDAGLIERE - ORO PER IL DREAM TEAM DI FIORETTO - NELLA SCIABOLA AZZURRI D'ARGENTO

fioretto sciabola montreuxMONTREUX - L'Italia vince il medagliere e la classifica per Nazioni dei Campionati Europei Montreux2015. Cala il sipario sulle pedane svizzere con gli azzurri grandi protagonisti dell'ultima giornata.
Merito, in quest'ultima giornata, della Nazionale di fioretto femminile. Il "Dream team" azzurro infatti ha conquistato il titolo continentale superando la Russia per 45-44 e degli azzurri di sciabola maschile che salgono sul secondo gradino del podio nella prova a squadre.

L'Italia chiude il medagliere con dieci medaglie, così come lo scorso anno a Strasburgo: tre d'oro, tre d'argento e quattro di bronzo.

fioretto femminile montreux 1La medaglia d'oro che permette ai colori azzurri di primeggiare nella rassegna europea arriva dal Dream Team di fioretto femminile, composto da Arianna Errigo, Elisa Di Francisca, Valentina Vezzali e Martina Batini.
Assalto thrilling quello finale contro la formazione russa. Dopo un avvio in salita, con un passivo anche di sette stoccate, Elisa Di Francisca inizia una lenta rimonta, portata avanti poi da Martina Batini ed Arianna Errigo. Quest'ultima sale per l'ultimo parziale con il punteggio che vede le azzurre in vantaggio per 37-33. La campionessa del Mondo in carica inanella una serie di stoccate che portano lo score sul 44-38. Quando tutto sembrava far pendere l'oro verso i vicini confini italiani, la russa Larisa Korobeynikova non si perdeva d'animo ed iniziava una rimonta. Così come a Strasburgo2014, ma a parti invertite, l'atleta russa riusciva ad agguantare il punteggio sul 44-44. Le azzurre "temono" la rivincita, ma - così come dodici mesi fa - la luce che si accende sulla stoccata finale è quella di parte azzurra, chiudendo così sul 45-44 che fa partire la festa di Arianna Errigo, raggiunta subito in pedana da Valentina Vezzali, Martina Batini ed Elisa Di Francisca.
"Abbiamo rischiato ma ce l'abbiamo fatta perché questo è un gruppo straordinario - ammette il CT Andrea Cipressa -. Questa squadra, passano gli anni, ma continua a vincere. Basti pensare che è il settimo successo continentale consecutivo. Grande soddisfazione che però da domani va in archivio tra i bei ricordi, perché i prossimi obiettivi sono già dietro l'angolo e c'è da lavorare!".
Il cammino delle azzurre sino al titolo continentale era iniziato al mattino con il successo contro la Romania, ai quarti, per 45-21, ed era proseguito in semifinale con la vittoria contro la Francia col punteggio di 45-36.

Sciabola Maschile SQUADRA MontreuxLa decima medaglia della spedizione azzurra è l'argento che arriva dalla prova a squadre di sciabola maschile. C'è tanto amaro in bocca per la sconfitta maturata in finale contro la Germania, campioni del Mondo, giunta con il punteggio di 45-44. 
Il quartetto formato da Diego Occhiuzzi, Aldo Montano, Enrico Berrè e Luca Curatoli merita gli applausi per aver condotto l'assalto, dopo aver dapprima rimontato un inizio in salita. Nell'ultima frazione Aldo Montano arriva ad un soffio dall'oro, ma subisce a sua volta la rimonta del tedesco Benedikt Wagner che conclude con la stoccata decisiva.
"C'è tanto rammarico, inutile nasconderlo - dice a caldo il CT Giovanni Sirovich - ma sono giunti segnali positivi che vanno colti. Siamo giunti ad un passo per l'oro, ma probabilmente tutto questo Europeo si contraddistingue per il rammarico. Penso ad Irene Vecchi che ha sfiorato il podio individuale, così come Rossella Gregorio che, solo per una stoccata, non torna a casa con una medaglia dal metallo più pesante, così come Aldo Montano nella prova individuale. Adesso l'obiettivo si sposta verso Mosca".
Gli azzurri avevano superato, nel turno dei quarti di finale, la Bielorussia per 45-33 per poi avere la meglio per 45-32 sulla Romania nell'assalto di semifinale.

CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - FIORETTO FEMMINILE - PROVA A SQUADRE - Montreux, 11 Giugno 2015
Finale 
ITALIA b. Russia 45-44

Finale 3°-4° posto
Francia b. Germania 45-28

Semifinali
Russia b. Germania 45-20
ITALIA b. Francia 45-36

Quarti
Russia b. Ucraina 45-23
Germania b. Ungheria 29-28
Francia b. Polonia 45-22
ITALIA b. Romania 45-21

Classifica (8): 1. ITALIA, 2. Russia, 3. Francia, 4. Germania, 5. Polonia, 6. Ucraina, 7. Ungheria, 8. Romania.

ITALIA: Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Valentina Vezzali, Martina Batini

CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - SCIABOLA MASCHILE - PROVA A SQUADRE - Montreux, 11 Giugno 2015
Finale
Germania b. ITALIA 45-44

Finale 3°-4° posto
Ungheria b. Romania 45-31

Semifinali

Germania b. Ungheria 45-40
ITALIA b. Romania 45-32

Quarti
Germania b.Ucraina 45-32
Ungheria b. Francia 45-44
Romania b. Russia 45-40
ITALIA b. Bielorussia 45-33

Classifica (12): 1. Germania, 2. ITALIA, 3. Ungheria, 4. Romania, 5. Russia, 6. Ucraina, 7. Francia, 8. Bielorussia

ITALIA:
Aldo Montano, Diego Occhiuzzi, Enrico Berrè, Luca Curatoli

CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - IL MEDAGLIERE FINALE 

  ORO ARGENTO BRONZO   TOTALE
ITALIA 3 3 4   10
RUSSIA 3 3 3   9
FRANCIA 3 2 1   6
GERMANIA 1 1 1   3
UNGHERIA 1   4   5
ROMANIA 1   1   2
ESTONIA   2     2
SVIZZERA   1 1   2
UCRAINA     2   2
SPAGNA     1   1

CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - LA CLASSIFICA PER NAZIONI

1  ITA 410
   RUS 410
3  FRA 346
4  HUN 248
5  GER 246
6  UKR 224
7  ROU 170
8  POL 162
9  EST 90
10  ESP 86
11  SUI 84
12  BLR 72
   GBR 72

EUROPEI MONTREUX2015 - VI GIORNATA - QUARTO POSTO PER L'ITALIA DI SCIABOLA FEMMINILE. SPADISTI FUORI NEL TURNO DEI 16

squadra sciabola femminile montreuxMONTREUX - E' avara di medaglie la sesta e penultima giornata ai Campionati Europei di Montreux2015.
Si fermano infatti ai piedi del podio le speranze di conquistare la nona medaglia della spedizione azzurra.
La Nazionale di sciabola femminile si ferma infatti al quarto posto nella prova a squadre. 
La formazione azzurra guidata dal Commissario tecnico, Giovanni Sirovich e composta da Irene Vecchi, Rossella Gregorio, Ilaria Bianco e Loreta Gulotta, dopo aver infatti superato col punteggio di 45-42 l'Ungheria nell'assalto dei quarti, è stata fermata con lo stesso score dalla Francia in semifinale.
Dopo un avvio punto su punto, le francesi erano riuscite a prendere il largo, prima della rimonta avviata da Irene Vecchi che aveva lasciato il testimone, per l'ultima frazione, a Rossella Gregorio sul punteggio di 39-40. 
Dopo la stoccata del 40-40 messa a segno dall'azzurra, l'avversaria francese Charlotte Lembach ha accusato un problema fisico, tanto da richiedere la sostituzione. La neo entrata Seoussen Boudiaf non ha sofferto l'esordio "a freddo", piazzando un 5-2 che ha chiuso l'assalto sul definitivo 45-42 in favore delle transalpine.
Nell'assalto per il terzo posto e la medaglia di bronzo, a superare le azzurre col punteggio di 45-30 è stata l'Ucraina.

Si è fermata nel turno dei 16 invece l'avanzata della Nazionale di spada maschile. La squadra italiana formata da Enrico Garozzo, Paolo Pizzo, Marco Fichera ed Andrea Santarelli, è stata infatti sconfitta per 45-42 dalla Repubblica Ceca. Per gli spadisti italiani si sono aperte quindi le porte del tabellone dei piazzamenti, dove hanno dapprima superato la Turchia per 45-22, per poi essere sconfitti dalla Germania per 42-33 e da Israele col punteggio di 24-23 al minuto supplementare.

IL PROGRAMMA DI DOMANI - Giovedi 11 Giugno 2015
Si conclude questo giovedi il programma dei Campionati Europei Montreux2015. Il sipario calerà sulle pedane svizzere al termine delle ultime due prove. Ad essere assegnati questo giovedi saranno i titoli continentali di fioretto femminile a squadre e di sciabola maschile a squadre.
Nella prova di fioretto femminile l'Italia sale in pedana con il "Dream Team" composto da Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Valentina Vezzali e Martina Batini. Le azzurre esordiranno alle 9.00, nell'assalto dei quarti di finale contro la Romania.
E' previsto invece per le 13.00 l'esordio dell'Italia di sciabola maschile. Il quartetto formato da Diego Occhiuzzi, Aldo Montano, Enrico Berrè e Luca Curatoli sarà in pedana, nel turno dei quarti di finale, per sfidare la vincente tra Spagna e Bielorussia.

CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - SCIABOLA FEMMINILE - PROVA A SQUADRE - Montreux, 10 Giugno 2015
Finale
Russia b. Francia 45-36

Finale 3°-4° posto
Ucraina b. ITALIA 45-30

Semifinali
Francia b. ITALIA 45-42
Russia b. Ucraina 45-31

Quarti
Francia b. Germania 45-34
ITALIA b. Ungheria 45-42
Ucraina b. Polonia 45-40
Russia b. Spagna 45-23

Classifica (11): 1. Russia, 2. Francia, 3. Ucraina, 4. ITALIA, 5. Polonia, 6. Germania, 7. Ungheria, 8. Spagna.

ITALIA: Rossella Gregorio, Ilaria Bianco, Irene Vecchi, Loreta Gulotta

CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - SPADA MASCHILE - PROVA A SQUADRE - Montreux, 10 Giugno 2015
Finale
Francia b. Estonia 45-32

Finale 3°-4° posto
Svizzera b. Ucraina 39-28

Semifinali
Francia b. Ucraina 43-34
Estonia b. Svizzera 42-41

Quarti
Francia b. Spagna 45-29
Ucraina b. Ungheria 45-34
Estonia b. Russia 45-36
Svizzera b. Repubblica Ceca 45-40

Tabellone dei 16
Repubblica Ceca b. ITALIA 45-42

TABELLONE DEI PIAZZAMENTI
Finale 11°-12° posto
Israele b. ITALIA 24-23

Tabellone 9°-12° posto
Germania b. ITALIA 42-33

Tabellone 9°-16° posto

ITALIA b. Turchia 45-22

Classifica (19): 1. Francia, 2. Estonia, 3. Svizzera, 4. Ucraina, 5. Repubblica Ceca, 6. Spagna, 7. Ungheria, 8. Russia.
12. ITALIA.

ITALIA: Paolo Pizzo, Enrico Garozzo, Marco Fichera, Andrea Santarelli

CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - IL MEDAGLIERE - Agg. 10 Giugno 2015

  ORO ARGENTO BRONZO   TOTALE
RUSSIA 3 2 3   8
FRANCIA 3 2     5
ITALIA 2 2 4   8
UNGHERIA 1   3   4
ROMANIA 1   1   2
ESTONIA   2     2
GERMANIA   1 1   2
SVIZZERA   1 1   2
UCRAINA     2   2
SPAGNA     1   1

EUROPEI MONTREUX2015 - IV GIORNATA - DUE MEDAGLIE PER L'ITALIA DAL FIORETTO: ELISA DI FRANCISCA E' ORO, BRONZO PER ARIANNA ERRIGO

Elisa Di Francisca Arianna Errigo MontreuxMONTREUX - L'Italia sale a quota sette nel medagliere e lo fa grazie ad Elisa Di Francisca ed Arianna Errigo, grandi protagoniste della prova di fioretto femminile.
La medaglia d'oro va al collo di Elisa Di Francisca che si conferma campionessa europea per il terzo anno consecutivo, ma soprattutto cala il poker stagionale dato che quello maturato questo lunedi sulle pedane di Montreux, segue le vittori conquistate in Coppa del Mondo, in rapida successione, a L'Avana, Tauber e Shanghai.
La finale ha visto l'azzurra superare, col punteggio di 15-13 la russa Larisa Korobeinykova, al termine di un assalto nel quale la campionessa olimpica ha dovuto fermare il tentativo di rimonta dell'avversaria.
"Sono felice - ammette Elisa Di Francisca -. Sto ritrovandomi dopo un lungo periodo. Oggi è stata una vittoria di carattere e di grinta. Volevo vincere ed ho tirato fuori le unghie soprattutto in alcuni momenti in cui ho temuto di non farcela a superare le avversarie. Grazie a tutti coloro che lavorano con me. Adesso sguardo ai prossimi obiettivi, ma con la consapevolezza che sto ritornando sui miei livelli".
La seconda medaglia di giornata è invece quella di bronzo ed a conquistarla è Arianna Errigo, superata nel derby di semifinale, per 15-8 dalla compagna di Nazionale, Elisa Di Francisca.
"Arrivare al podio era il mio obiettivo minimo ma - dice a caldo Arianna Errigo - perdere non fa piacere mai. Guardo il bicchiere mezzo pieno perché era importante tornare ai vertici dopo un periodo difficile. Ora lo sguardo è già proiettato verso Mosca. In questo mese - continua ancora - devo stringere i denti per farmi trovare pronta ai Mondiali perchè, si sa, queste due gare fanno la differenza nella corsa al pass olimpico. E poi, soprattutto, a Mosca sono chiamata a difendere il titolo ed è una "dolce" responsabilità. Bisogna avere tanta pazienza, che non è proprio il mio forte!".

Le due azzurre sono giunte a conquistare la certezza del podio, grazie ad un percorso netto, in cui hanno avuto del filo da torcere solo ai quarti di finale. Elisa Di Francisca ha sofferto e fatto soffrire, per poi regalare emozioni, nel match contro la russa Inna Deriglazova. La campionessa olimpica ha lottato punto a punto, per poi avviare una rimonta che l'ha portata dal 8-12 in favore dell'avversaria, sino al 15-14 che le ha aperto le porte del podio.
Arianna Errigo, dal canto suo, dopo un inizio in salita, riusciva a rimettere sui binari voluti l'assalto, superando poi l'altra russa Yulia Biryukova col punteggio di 15-10.
In contemporanea, invece, Valentina Vezzali fermava la sua corsa. Ad interrompere l'avanzata dell'azzurra è stata la "sempreverde" ungherese Aida Mohamed per 15-11. 
"La delusione è tanta ed inutile nasconderlo - ammette Valentina Vezzali -. La sconfitta brucia perché giunta proprio ad un passio dal podio. Adesso però bisogna archiviare questa sconfitta, imparare dagli errori commessi e pensare sin da subito ai Campionati del Mondo di Mosca".

"E' una grande soddisfazione vedere due atlete sul podio - commenta il Commissario tecnico, Andrea Cipressa -. Se oggi festeggiamo è perché c'è un grande gruppo alle spalle, composto dai maestri, dai preparatori e dallo staff medico. Tutti lavoriamo per un obiettivo comune ed i risultati di questo lavoro corale è la "sinfonia" che anche siamo riusciti ad ascoltare. Anzi...direi l'inno! Adesso bisogna recuperare energie e forze per dimostrare che il "Dream Team" è sempre quello azzurro".
Nei rispettivi percorsi di gara, Elisa Di Francisca, aveva dapprima avuto la meglio col netto punteggio di 15-3 dell'israeliana Delila Hatuel per poi sconfiggere, con lo stesso score, anche la polacca Hanna Lyczbinska. Arianna Errigo, invece, aveva prima vinto contro la polacca Marta Lyczbinska per 15-8 e poi, nel turno dei 16, aveva sconfitto la francese Astrid Guyart per 15-6. Valentina Vezzali, invece, dopo aver avuto ragione della slovacca Michala Cellerova col punteggio di 15-4, aveva superato 15-7 la francese Ysaora Thibus.
Si è fermata invece nel turno dei 16 Martina Batini. L'azzurra, dopo aver vinto l'assalto contro la franceese Pauline Ranvier per 15-6, è stata eliminata per mano dall'ungherese Gabriella Varga per 15-13.
Nella fase a gironi, Valentina Vezzali aveva vinto tutti gli assalti del proprio raggruppamento, mentre Arianna Errigo, Elisa Di Francisca e Martina Batini avevano subìto una sconfitta ciascuno.

Nella prova di sciabola maschile, vinta dall'ungherese Aron Szilagyi, già oro a Londra2012, Aldo Montano si ferma ai piedi del podio dopo la sconfitta subìta ai quarti di finale dal russo, attuale numero 1 del ranking mondiale, Alexey Yakimenko col punteggio di 15-11. 
L'olimpionico livornese aveva guadagnato il passaggio del turno superando nel turno dei 16 l'altro italiano, Luca Curatoli col punteggio di 15-13. In precedenza, Aldo Montano, dopo aver vinto tutti i match della fase a gironi, aveva superato anche il primo scoglio del tabellone ad eliminazione diretta, rappresentato dallo spagnolo Fernando Casares, col punteggio di 15-6. Luca Curatoli, invece, aveva eliminato per 15-11 l'ungherese Tamas Decsi.
A concludere la sua esperienza nel turno dei 16 è stato anche l'altro napoletano in gara, Diego Occhiuzzi. Il vicecampione olimpico di Londra, dopo aver eliminato, nel primo match di giornata, l'ucraino Dmytro Pundyk per 15-9, è stato sconfitto dal russo Nikolay Kovaleva col punteggio di 15-13.
Si è fermato invece nel turno dei 32 Enrico Berrè che, dopo aver vinto il match precedente per 15-6 contro lo spagnolo Escudero, è stato eliminato dal tedesco Max Hartung col punteggio di 15-4.
Nella fase a gironi, Aldo Montano aveva vinto tutti gli assalti, mentre Diego Occhiuzzi aveva subìto una sconfitta. Tre vittorie e due sconfitte invece sia per Enrico Berrè che per Luca Curatoli.

IL PROGRAMMA DI DOMANI - Martedi 09 Giugno 2015
Inizia domani il programma delle gare a squadre. Le prime Nazionali a salire in pedana sono quelle di spada femminile e di fioretto maschile.
A comporre la squadra che rappresenterà l'Italia nella gara di spada femminile saranno la neo vicecampionessa europea, Rossella Fiamingo, assieme a Bianca Del Carretto, Mara Navarria e Francesca Quondamcarlo. L'Italia, testa di serie numero 1 del tabellone, esordirà direttamente dai quarti di finale dove affronterà la vincente del match tra Germania ed Ungheria.
Nel fioretto maschile, invece, il quartetto azzurro è composto dal campione europeo Andrea Cassarà, dal suo vice Daniele Garozzo, oltre che da Giorgio Avola e da Andrea Baldini. Anche in questo caso l'Italia è stata ammessa, come testa di serie numero 3, direttamente al tabellone dei quarti di finale dove attenderà la vincente del match tra Ungheria e Gran Bretagna.
Diretta televisiva su RaiSport 1 dalle 16.00.

RISULTATI LIVE
link

CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - FIORETTO FEMMINILE - Montreux, 08 Giugno 2015
Finale
Di Francisca (ITA) b. Korobeynikova (Rus) 15-13

Semifinali
Korobeynikova (Rus) b. Mohamed (Hun) 15-13
Di Francisca (ITA) b. Errigo (ITA) 15-8

Quarti
Mohamed (Hun) b. Vezzali (ITA) 15-11
Korobeynikova (Rus) b. Varga (Hun) 15-9
Errigo (ITA) b. Biryukova (Rus) 15-10
Di Francisca (ITA) b. Deriglazova (Rus) 15-14

Tabellone delle 16
Vezzali (ITA) b. Thibus (Fra) 15-7
Varga (Hun) b. Batini (ITA) 15-13
Errigo (ITA) b. Guyart (Fra) 15-6
Di Francisca (ITA) b. Lyczbinska H. (Pol) 15-3

Tabellone delle 32
Vezzali (ITA) b.Cellerova (Svk) 15-4
Batini (ITA) b. Ranvier (Fra) 15-6
Errigo (ITA) b. Lyczbinska M. (Pol) 15-8
Di Francisca (ITA) b. Hatuel (Isr) 15-3

Fase a gironi
Elisa Di Francisca: 4 vittorie, 1 sconfitta
Arianna Errigo: 5 vittorie, 1 sconfitta
Valentina Vezzali: 5 vittorie, nessuna sconfitta
Martina Batini: 4 vittorie, 1 sconfitta

Classifica (43): 1. Di Francisca (ITA), 2. Korobeynikova (Rus), 3. Errigo (ITA), 3. Mohamed (Hun), 5. Vezzali (ITA), 6. Biryukova (Rus), 7. Varga (Hun), 8. Deriglazova (Rus).
10. Batini (ITA).

CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - SCIABOLA MASCHILE - Montreux, 08 Giugno 2015
Finale
Szilagyi (Hun) b. Hartung (Ger) 15-11

Semifinali
Hartung (Ger) b. Kovalev (Rus) 15-11
Szilagyi (Hun) b. Yakimenko (Rus) 15-13

Quarti
Kovalev (Rus) b. Szabo (Ger) 15-9
Hartung (Ger) b. Buikevich (Blr) 15-10
Yakimenko (Rus) b. Montano (ITA) 15-11
Szilagyi (Hun) b. Anstett (Fra) 15-7

Tabellone dei 16
Montano (ITA) b. Curatoli (ITA) 15-13
Kovalev (Rus) b. Occhiuzzi (ITA) 15-13

Tabellone dei 32
Occhiuzzi (ITA) b. Pundyk (Ukr) 15-9
Hartung (Ger) b. Berrè (ITA) 15-4
Montano (ITA) b. Casares (Esp) 15-6
Curatoli (ITA) b. Decsi (Hun) 15-11

Tabellone dei 64
Berrè (ITA) b. Escudero (Esp) 15-6

Fase a gironi
Diego Occhiuzzi: 4 vittorie, 1 sconfitta
Aldo Montano: 5 vittorie, nessuna sconfita
Enrico Berrè: 3 vittorie, 2 sconfitte
Luca Curatoli: 3 vittorie, 2 sconfitte

Classifica (57): 1. Szilagyi (Hun), 2. Hartung (Ger), 3. Yakimenko (Rus), 3. Kovalev (Rus), 5. Montano (ITA), 6. Buikevich (Blr), 7. Anstett (Fra), 8. Szabo (Ger).
9. Occhiuzzi (ITA), 28. Berrè (ITA)

CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - IL MEDAGLIERE - Agg. 08 Giugno 2015

  ORO ARGENTO BRONZO   TOTALE
ITALIA 2 2 3   7
RUSSIA 2 1 3   6
FRANCIA 1 1     2
UNGHERIA 1   3   4
SVIZZERA   1     1
GERMANIA   1     1
ROMANIA     1   1
SPAGNA     1   1
UCRAINA     1   1

CdM Scherma Paralimpica - PISA2017 - 3° Giornata


CdM Scherma Paralimpica - PISA2017 - 3° Giornata 

EUROPEI MONTREUX2015 - V GIORNATA - MEDAGLIE DI BRONZO PER L'ITALIA DI SPADA FEMMINILE. L'ITALIA SALE A QUOTA OTTO NEL MEDAGLIERE

medaglia spada femminile montreuxMONTREUX - L'Italia sale a quota otto nel medagliere dei Campionati Europei Montreux2015.
La quinta giornata di gara, che ha visto l'avvio del programma riservato alle prove a squdre, ha portato nel borsino azzurro la medaglia di bronzo conquistata dalle azzurre di spada femminile.

Rossella Fiamingo, Bianca Del Carretto, Mara Navarria e Francesca Quondamcarlo, hanno infatti confermato il terzo posto dello scorso anno sulle pedane di Strasburgo, grazie al succesos ottenuto nella finale per il bronzo contro la Svezia col punteggio di 45-44.

Nel cammino di gara, le ragazze del CT Sandro Cuomo avevano iniziato superando ai quarti l'Ungheria col netto punteggio di 45-28. In semifinale è però giunta la sconfitta per mano dell'Estonia, col punteggio di 43-31.

"E' una medaglia importante perchè nella fase di qualificazione olimpica ogni punto ha un valore inestimabile - ammette Bianca Del Carretto -. C'è da qualcosa da migliorare ma ciò che conta oggi è che siamo riusciti a confermare il terzo posto dello scorso anno che, per il ranking, è un risultato di valore".
"Il nostro obiettivo 
- aggiunge Rossella Fiamingo - era quello di salire sul podio e l'abbiamo centrato. Peccato per la semifinale contro l'Estonia ma questo ci sprona a lavorare ancora di più per limare qualche imperfezione. C'è la voglia di fare squadra e di migliorare tutte insieme".

L'Italia chiude invece al quinto posto nella prova di fioretto maschile. Il quartetto azzurro composto dal campione europeo Andrea Cassarà, dal suo vice Daniele Garozzo, oltre che da Giorgio Avola e da Andrea Baldini, è uscito sconfitto per 45-25 dall'assalto dei quarti di finale contro la Gran Bretagna.
Nel tabellone dei piazzamenti, gli azzurri del CT Andrea Cipressa hanno dapprima vinto per 45-28 l'assalto contro la Bielorussia e dopo hanno superato per 45-17 la Polonia nell'assalto valido per il quinto posto in classifica generale.
"Sono amareggiato perchè mi attendevo qualcosa di più - ammette il CT Andrea Cipressa -. Le sconfitte possono esserci ma i ragazzi mi sono apparsi come rassegnati. E' questo atteggiamento che oggi mi rammarica. Dobbiamo acquisire la consapevolezza di essere una squadra e non solo un gruppo di campioni".

IL PROGRAMMA DI DOMANI - Mercoledi 10 Giugno 2015
La sesta giornata di gara ai Campionati Europei Montreux2015 prevede l'assegnazione dei titoli a squadre di sciabola femminile e spada maschile.
Nella prima gara di giornata, l'Italia salirà in pedana alle 10.00 per affrontare, ai quarti di finale, l'Ungheria. La formazione azzurra guidata dal Commissario tecnico, Giovanni Sirovich, sarà composta da Irene Vecchi, Rossella Gregorio, Ilaria Bianco e Loreta Gulotta.
L'Italia di spada maschile invece esordirà alle 11.00 quando sarà chiamata ad affrontare la Repubblica Ceca nell'assalto del tabellone dei 16. La squadra italiana è composta da Enrico Garozzo, Paolo Pizzo, Marco Fichera ed Andrea Santarelli.

 CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - IL MEDAGLIERE - Agg. 09 Giugno 2015

  ORO ARGENTO BRONZO   TOTALE
ITALIA 2 2 4   8
RUSSIA 2 2 3   7
FRANCIA 2 1     3
UNGHERIA 1   3   4
ROMANIA 1   1   2
GERMANIA   1 1   2
SVIZZERA   1     1
ESTONIA   1     1
SPAGNA     1   1
UCRAINA     1   1

CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - SPADA FEMMINILE - PROVA A SQUADRE - Montreux, 09 Giugno 2015
Finale
Romania b. Svezia 45-35

Finale 3°-4° posto
ITALIA b. Svezia 45-34

Semifinali
Estonia b. ITALIA 43-31
Romania b. Svezia 45-42

Quarti
ITALIA b. Ungheria 45-28
Estonia b. Francia 37-30
Svezia b. Russia 39-37
Romania b. Ucraina 31-25

Classifica (14): 1. Romania, 2. Svezia, 3. ITALIA, 4. Svezia, 5. Ucraina, 6. Ungheria, 7. Russia, 8. Francia

ITALIA: Rossella Fiamingo, Bianca Del Carretto, Mara Navarria, Francesca Quondamcarlo

CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - FIORETTO MASCHILE - PROVA A SQUADRE - Montreux, 09 Giugno 2015
Finale
Francia b. Russia 45-35

Finale 3°-4° posto
Germania b. Gran Bretagna 45-37

Semifinali
Francia b. Germania 45-35
Russia b. Gran Bretagna 45-30

Quarti
Francia b. Ucraina 45-35
Germania b. Polonia 45-35
Gran Bretagna b. ITALIA 45-25
Russia b. Bielorussia 45-28

TABELLONE DEI PIAZZAMENTI
Finale 5°-6° posto
ITALIA b. Polonia 45-17

Tabellone 5°-8° posto
Ucraina b. Polonia 45-35
ITALIA b. Bielorussia 45-28

Classifica (12): 1. Francia, 2. Russia, 3. Germania, 4. Gran Bretagna, 5. ITALIA, 6. Polonia, 7. Ucraina, 7. Bielorussia

ITALIA: Andrea Cassarà, Andrea Baldini, Giorgio Avola, Daniele Garozzo

 

EUROPEI MONTREUX2015 - III GIORNATA - QUINTA MEDAGLIA PER L'ITALIA: E' IL BRONZO DI ROSSELLA GREGORIO NELLA SCIABOLA. SPADISTI FUORI NEL TURNO DEI 16

Rossella Gregorio URLO MontreuxMONTREUX - La terza giornata dei Campionati Europei Montreux2015 porta in dote la quinta medaglia per l'Italia. E' il bronzo che riceve al collo Rossella Gregorio al termine della prova di sciabola femminile.

Alla presenza del Presidente del CONI, Giovanni Malagò, l'azzurra, classe 1990, ha confermato il terzo posto dello scorso anno sulle pedane di Strasburgo, grazie ad una cavalcata conclusasi solo sul punteggio di 15-14 subìto in semifinale nel match contro la francese Charlotte Lembach, poi sconfitta in finale dalla russa Sofya Velikaya.
Ma la "perla" del cammino di Rossella Gregorio è stata senza dubbio l'assalto dei quarti di finale dove l'atleta italiana ha superato col netto punteggio di 15-11 l'ucraina Olga Kharlan, la "regina" della sciabola mondiale.
Una vittoria giunta contro i pronostici ma che ha ribadito la caratura dell'azzurra che si conferma tra le principali protagoniste della specialità in campo internazionale.
Prima di giungere all'assalto contro l'atleta ucraina, Rossella Gregorio, che aveva iniziato vincendo solo tre dei sei match nel proprio girone, aveva sconfitto per 15-13 la polacca Bogna Jozwiak e poi, nel turno dei 16, aveva avuto ragione della polacca Angelika Wator per 15-8.
Si ferma ai piedi del podio invece Irene Vecchi. Tanto rammarico per l'azzurra fermata ai quarti dalla francese Charlotte Lembach sul 15-14, al termine di un assalto in cui l'atleta italiana era stata, per lunghi tratti, in vantaggio.
Irene Vecchi, nel suo percorso di gara, dopo aver vinto tutti gli assalti del girone, aveva superato l'azera Sevil Bunyatova per 15-12 e poi ha avuto la meglio per 15-7 nel derby azzurro contro Loreta Gulotta che, in precedenza, aveva fermato per 15-12 l'ungherese Anna Varhelyi.
Si è invece conclusa nel tabellone delle 64 la marcia dell'altra azzurra, Ilaria Bianco, sconfitta 15-14 dalla polacca Bogna Jozwiak.

Nella prova di spada maschile, vinta dal francese Gauthier Grumier sullo svizzero Max Heinzer, l'avventura degli azzurra si è fermata alle porte dei quarti di finale. Paolo Pizzo ed Enrico Garozzo infatti sono usciti di scena nel turno dei 16. Il primo, dopo aver avuto ragione del bielorusso Dzianis Paulouski per 15-7 ed aver sconfitto per 15-6 lo svizzero Peer Borsky, è stato superato dall'ungherese Gabor Boczko col punteggio di 15-12.
Enrico Garozzo, dal canto suo, aveva iniziato fermando dapprima il ceco Martin Capek per 15-13 e poi superando per 15-14, al termine di un assalto al cardiopalma, il romeno Adrian Pop. A fermare la sua corsa, col punteggio di 15-14, è stato il francese Daniel Jerent che, nel turno precedente, aveva eliminato anche l'altro azzurro Marco Fichera. Quest'ultimo, in precedenza aveva sconfitto il danese Frederik Von Der Osten per 15-10.
E' uscito di scena nel turno dei 128 Andrea Santarelli. L'esordiente azzurro è stato sconfitto per 15-11 contro il bielorusso Artsiom Chartovich.
Santarelli, nella fase a gironi, aveva vinto due assalti sui sei in cui era stato impegnato.

IL PROGRAMMA DI DOMANI - Lunedi 08 Giugno 2015
Si concluderà questo lunedi il programma delle prove individuali ai Campionati Europei Montreux2015. Protagoniste di giornata saranno le prove di fioretto femminile e di sciabola maschile. A rappresentare l'Italia saranno quindi le fiorettiste Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Valentina Vezzali e Martina Batini, mentre nella sciabola i colori azzurri saranno difesi da Diego Occhiuzzi, Aldo Montano, Enrico Berrè e dall'esordiente Luca Curatoli.
Diretta televisiva su RaiSport2 dalle 18.30

RISULTATI LIVE: clicca qui

CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - SCIABOLA FEMMINILE - Montreux, 07 Giugno 2015
Finale
Velikaya (Rus) b. Lembach (Fra) 15-14

Semifinali
Lembach (Fra) b. Gregorio (ITA) 15-14
Velikaya (Rus) b. Voronina (Ukr) 15-9

Quarti
Gregorio (ITA) b. Kharlan (Ukr) 15-11
Lembach (Fra) b. Vecchi (ITA) 15-14
Voronina (Ukr) b. Pascu (Rou) 15-14
Velikaya (Rus) b. Egorian (Rus) 15-14

Tabellone delle 16
Gregorio (ITA) b. Wator (Pol) 15-8
Vecchi (ITA) b. Gulotta (ITA) 15-7

Tabellone delle 32
Gregorio (ITA) b. Navarro (Esp) 15-13
Gulotta (ITA) b. Varhelyi (Hun) 15-12
Vecchi (ITA) b. Bunyatova (Aze) 15-12

Tabellone delle 64
Jozwiak (Pol) b. Bianco (ITA) 15-14

Fase a gironi
Irene Vecchi: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Ilaria Bianco: 2 vittorie, 4 sconfitte
Loreta Gulotta: 4 vittorie, 1 sconfitta
Rossella Gregorio: 3 vittorie, 3 sconfitte

Classifica (53): 1. Velikaya (Rus), 2. Lembach (Fra), 3. Gregorio (ITA), 3. Voronina (Ukr), 5. Kharlan (Ukr), 6. Pascu (Rou), 7. Vecchi (ITA), 8. Egorian (Rus).
12. Gulotta (ITA), 38. Bianco (ITA)

CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - SPADA MASCHILE - Montreux, 07 Giugno 2015
Finale
Grumier (Fra) b. Heinzer (Sui) 15-12

Semifinali
Grumier (Fra) b. Sukhov (Rus) 15-14
Heinzer (Sui) b. Boczko (Hun) 15-14

Quarti
Sukhov (Rus) b. Jerent (Fra) 15-10
Grumier (Fra) b. Blaszyck (Fra) 15-10
Boczko (Hun) b. Gustin (Fra) 12-11
Heinzer (Sui) b. Khvorost (Ukr) 15-12

Tabellone dei 16
Jerent (Fra) b. Garozzo (ITA) 15-14
Boczko (Hun) b. Pizzo (ITA) 15-12

Tabellone dei 32
Garozzo (ITA) b. Pop (Rou) 15-14
Jerent (Fra) b. Fichera (ITA) 15-10
Pizzo (ITA) b. Borsky (Sui) 15-6

Tabellone dei 64
Garozzo (ITA) b. Capek (Cze) 15-13
Fichera (ITA) b. Von Der Osten (Den) 15-10
Pizzo (ITA) b. Pauloski (Blr) 15-7

Tabellone dei 128
Chartovich (Blr) b. Santarelli (ITA) 15-11

Fase a gironi
Paolo Pizzo: 5 vittorie, 1 sconfitta
Enrico Garozzo: 5 vittorie, 1 sconfitta
Marco Fichera: 5 vittorie, 1 sconfitta
Andrea Santarelli: 2 vittorie, 4 sconfitte

Classifica (97): 1. Grumier (Fra), 2. Heinzer (Sui), 3. Boczko (Hun), 3. Sukhov (Rus), 5. Khovorost (Ukr), 6. Blaszyck (Fra), 7. Gustin (Fra), 8. Jerent (Fra).
10. Garozzo (ITA), 13. Pizzo (ITA), 19. Fichera (ITA), 66. Santarelli (ITA).

CAMPIONATI EUROPEI MONTREUX2015 - IL MEDAGLIERE - Agg. 07 Giugno 2015

  ORO ARGENTO BRONZO   TOTALE
RUSSIA 2   1   3
ITALIA 1 2 2   5
FRANCIA 1 1     2
SVIZZERA   1     1
UNGHERIA   2   2
ROMANIA   1   1
SPAGNA     1   1
UCRAINA     1   1

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito