Lista Eventi Campionati Europei Under23 TBILISI 2014

LA NAZIONALE UNDER23 ACCOLTA IN AMBASCIATA A TBILISI

ambasciata tbilisi visita under23TBILISI - Non solo medaglie dai Campionati Europei under23 svoltisi a Tbilisi. La Nazionale azzurra torna dalla Georgia con dodici allori, ma anche con l'ennesimo riconoscimento istituzionale.

Nei giorni scorsi, infatti, una rappresentanza della delegazione italiana impegnata nella competizione continentale di categoria, è stata accolta nella sede dell'Ambasciata italiana a Tbilisi dall'Ambasciatore, Federica Favi.

"Per noi è un momento importante accogliere la Nazionale di scherma - ha detto l'Ambasciatore italiano in Georgia, nell'accogliere la delegazione azzurra -. Lo stile che contraddistingue la scherma italiana si nota anche da questi particolari. Non è usuale infatti poter condividere le gioie sportive italiane nel Paese che ci ospita, così come purtroppo non è usuale che le delegazioni sportive coinvolgano gli organismi di rappresentanza. Apprezzo quindi questo senso di appartenenza al nostro Paese che viene espresso da questi piccoli dettagli, da uno sport che onora l'Italia in giro per il Mondo".

La delegazione azzurra accolta in Ambasciata ha visto la presenza anche del capodelegazione Alberto Ancarani e del Presidente federale, Giorgio Scarso. 

"Per noi è oramai una abitudine consolidata - ha spiegato il vertice federale rivolgendosi all'Ambasciatore - incontrare le rappresentanze italiane nei Paesi dove siamo chiamati a partecipare per le principali competizioni agonistiche. Non si tratta di atti dovuti, ma di momenti realmente sentiti di condivisione dell'orgoglio di rappresentare l'Italia all'estero".

 

EUROPEI UNDER23 TBILISI2014 - V GIORNATA - TITOLO AGLI AZZURRI DI SPADA MASCHILE. ARGENTO NELLA SCIABOLA FEMMINILE E PER GLI AZZURRI DI FIORETTO

spada maschile squadra under23TBILISI - Si chiude con un bottino di dodici medaglie la spedizione italiana ai Campionati Europei under23 svoltisi a Tbilisi.
L'ultima giornata ha regalato altre tre gioie all'Italia, giunte grazie alle compagini di spada maschile, fioretto maschile e sciabola femminile.
A far suonare l'inno di Mameli per l'ultima volta è stata la Nazionale di spada maschile.
Il quartetto azzurro composto da Andrea Santarelli, Fabrizio Citro, Emanuele Rocco ed Andrea Vallosio ha infatti conquistato il titolo continentale di categoria, al termine di una prestazione in cui si l'Italia si è imposta con autorevolezza in ogni assalto.
Il percorso di gara ha visto gli azzurri vincere il primo match di giornata, quello del tabellone dei quarti di finale contro la Bielorussia col punteggio di 45-36, quindi superare in semifinale la Polonia col punteggio di 45-34, per poi concludere la cavalcata vincente superando la Germania, in rimonta, per 45-43.

Medaglia d'argento invece per le Nazionali di fioretto maschile e di sciabola femminile.

In entrambi i casi è stata la Russia a non permettere all'Italia di festeggiare la gioia piena.
Nel fioretto maschile Francesco Ingargiola, Lorenzo Nista, Edoardo Luperi e Filippo Guerra, dopo aver vinto per 45-25 il match dei quarti contro la Georgia, ed aver avuto ragione, nell'assalto di semifinale, della Gran Bretagna col punteggio di 45-21, sono stati fermati dalla compagine russa per 45-42.
Nella sciabola femminile, invece, Chiara Mormile, Martina Criscio, Sofia Ciaraglia e Rebecca Gargano, hanno sconfitto la Bielorussia per 45-43, ma sono state superate in finale dalla Russia per 45-41.

L'Italia saluta Tbilisi quindi con un carico complessivo di dodici medaglie, di cui quattro d'oro, quattro d'argento ed altrettante di bronzo.

CAMPIONATI EUROPEI UNDER 23 - SPADA MASCHILE - PROVA A SQUADRE - Tbilisi, 28 Giugno 2014
Finale
ITALIA b. Germania 45-43

Finale 3°-4° posto
Russia b. Polonia 45-41

Semifinali
Germania b. Russia 45-37
ITALIA b. Polonia 45-34

Quarti
Russia b. Danimarca
Germania b. Ucraina 45-30
Polonia b. Finlandia 45-42
ITALIA b. Bielorussia 45-36

Classifica (11): 1. ITALIA, 2. Germania, 3. Russia, 4. Polonia, 5. Ucraina, 6. Finlandia, 7. Danimarca, 8. Bielorussia.

CAMPIONATI EUROPEI UNDER 23 - FIORETTO MASCHILE - PROVA A SQUADRE - Tbilisi, 28 Giugno 2014
Finale
Russia b. ITALIA 45-42

Finale 3°-4° posto
Bielorussia b. Gran Bretagna 45-39

Semifinali
Russia b. Bielorussia 45-26
ITALIA b. Gran Bretagna 45-21

Quarti
Bielorussia b. Turchia 45-32
Gran Bretagna b. Polonia 45-43
ITALIA b. Georgia 45-25

Classifica (7): 1. Russia, 2. ITALIA, 3. Bielorussia, 4. Gran Bretagna, 5. Turchia, 6. Georgia, 7. Polonia.

CAMPIONATI EUROPEI UNDER 23 - SCIABOLA FEMMINILE - PROVA A SQUADRE - Tbilisi, 28 Giugno 2014
Finale 
Russia b. ITALIA 45-41

Finale 3°-4° posto
Bielorussia b. Polonia 45-41

Semifinali
Russia b. Polonia 45-30
ITALIA b. Bielorussia 45-43

Classifica (5): 1. Russia, 2. ITALIA, 3. Bielorussia, 4. Polonia, 5. Georgia

 

EUROPEI UNDER23 TBILISI2014 - III GIORNATA - SCIABOLA: REBECCA GARGANO E' MEDAGLIA D'ARGENTO - FIORETTO: BRONZO PER FRANCESCO INGARGIOLA

gargano ingargiola

TBILISI - Anche la terza giornata di gare ai Campionati Europei Under23 di Tblisi porta due medaglie alla delegazione azzurra, il cui bottino sale quindi a quota sei. Le soddisfazioni arrivano grazie all'argento che va al collo della giovanissima Rebecca Gargano al termine della prova di sciabola femminile, ed al bronzo conquistato da Francesco Ingargiola nella gara di fioretto maschile.

La sorpresa di giornata è senza dubbio rappresentata da Rebecca Gargano. L'azzurra del Club Scherma Napoli, festeggia in anticipo di una settimana il suo 18esimo compleanno e lo fa con una prestazione eccellente al cospetto di atlete più grandi e più esperte di lei.
Il percorso di gara della partenopea è iniziato con la vittoria del derby azzurro contro Chiara Mormile nel turno delle 16 per 15-7. Poi, a seguire, è giunto il successo ai quarti contro la numero 1 del tabellone, la bielorussa Palina Kaspiarovich col punteggio di 15-11, ed infine in semifinale la vittoria per 15-10 contro l'ucraina Shchukla. 
In finale, infine, nonostante la grinta ed il carattere mostrato in pedana dall'atleta italiana, a vincere è stata la più esperta russa Alexsandra Shatalova, classe 1991, col punteggio di 15-12. Per Rebecca Gargano quindi la medaglia d'argento e la prima soddisfazione internazionale da inserire nel curriculum, dopo l'oro ai Campionati del Mediterraneo 2014.
Si è fermata invece ai piedi del podio l'avanzata di Sofia Ciaraglia, sconfitta per 15-9 dall'ucraina Iryna Shchukla. Stop nel turno delle 16, oltre che per Chiara Mormile, anche per Martina Criscio fermata sul punteggio di 15-14 dalla georgiana Teodora Kakhiani.

La seconda medaglia di giornata è quella di bronzo portata in dote da Francesco Ingargiola nella prova di fioretto maschile. L'azzurro infatti è stato fermato in semifinale. Ad ostruirgli l'accesso per la finale indirizzandolo sul terzo gradino è stato il russo Ilya Degtyarev, che ha avuto la meglio per 15-14. Ingargiola, dopo aver sconfitto lo slovacco Kralik per 15-4 ed aver vinto il derby azzurro del tabellone dei 16 contro Edoardo Luperi, col punteggio di 15-12, aveva fermato il russo Borontov per 15-4 nell'assalto dei quarti.
Russia "indigesta" invece per Lorenzo Nista. L'azzurro dopo aver vinto tutti i match del proprio girone ed aver avuto la meglio sul russo Pivovarov col punteggio di 15-8, è stato sconfitto ai quarti dall'altro russo Arslanov per 15-12.
A fermarsi nel turno dei 16, oltre a Luperi, anche l'altro azzurro Filippo Guerra, sconfitto col punteggio di 15-12 dal polacco Janda.

CAMPIONATI EUROPEI UNDER23 - FIORETTO MASCHILE - Tbilisi, 26 Giugno 2014
Finale 
Degtyarev (Rus) b. Janda (Pol) 15-14

Semifinali
Degtyarev (Rus) b. Ingargiola (ITA) 15-14
Janda (Pol) b. Arslanov (Rus) 10-9

Quarti
Ingargiola (ITA) b. Borontov (Rus) 15-4
Degtyarev (Rus) b. Babaoglu (Tur) 15-11
Arslanov (Rus) B. Nista (ITA) 15-12
Janda (Pol) b. Sudilovsky (Isr) 15-8

Tabellone dei 16
Nista (ITA) b. Pivovarov (Rus) 15-8
Ingargiola (ITA) b. Luperi (ITA) 15-12
Janda (Pol) b. Guerra (ITA) 15-12

Tabellone dei 32
Ingargiola (ITA) b. Kralik (Svk) 15-4
Luperi (ITA) b. Siess (Pol) 15-9
Guerra (ITA) b. Bryant (Gbr) 15-9

Fase a gironi
Filippo Guerra: 2 vittorie, 3 sconfitte
Edoardo Luperi: 4 vittorie, 1 sconfitta
Lorenzo Nista: 5 vittorie, nessuna sconfitta
Francesco Ingargiola: 3 vittorie, 2 sconfitte

Classifica (36): 1. Degtyarev (Rus), 2. Janda (Pol), 3. Ingargiola (ITA), 3. Arslanov (Rus), 5. Borontov (Rus), 6. Nista (ITA), 7. Babaoglu (Tur), 8. Sudilovsky (Isr).
10. Luperi (ITA), 14. Guerra (ITA).

CAMPIONATI EUROPEI UNDER23 - SCIABOLA FEMMINILE - Tbilisi, 26 Giugno 2014
Finale
Shatalova (Rus) b. Gargano (ITA) 15-12

Semifinali
Gargano (ITA) b. Shchukla (Ukr) 15-10
Shatalova (Rus) b. Meshceryakova (Rus) 15-14

Quarti
Gargano (ITA) b. Kaspiarovich (Blr) 15-11
Shchukla (Ukr) b. Ciaraglia (ITA) 15-9
Shatalova (Rus) b. Kakhiani (Geo) 15-9
Meshcreyakova (Rus) b. Andreyeva (Blr) 15-5


Tabellone delle 16
Gargano (ITA) b. Mormile (ITA) 15-7
Ciaraglia (ITA) b. Ibrahimova (Aze) p.r.
Kakhiani (Geo) b. Criscio (ITA) 15-14

Fase a gironi
Rebecca Gargano: 3 vittorie, 2 sconfitte
Martina Criscio: 3 vittorie, 2 sconfitte
Sofia Ciaraglia: 2 vittorie, 2 sconfitte
Chiara Mormile: 3 vittorie, 1 sconfitta

Classifica (21): 1. Shatalova (Rus), 2. Gargano (ITA), 3. Shchukla (Ukr), 3. Meshceryakova (Rus), 5. Kakhiani (Geo), 6. Andreyeva (Blr), 7. Ciaraglia (ITA), 8. Kaspiarovich (Blr).
12. Mormile (ITA), 14. Criscio (ITA).

LIVE STREAMING SU YOUTUBE: CLICCA QUI

 

EUROPEI UNDER23 TBILISI2014 - IV GIORNATA - ITALIA D'ORO NELLA SCIABOLA MASCHILE E SPADA FEMMINILE

foto gruppo tbilisiTBILISI2014 - La quarta giornata di gare ai Campionati Europei Under23 si trasforma in un trionfo azzurro. Sono tre le medaglie conquistate infatti dalle compagini italiane al termine delle prove a squadre di sciabola maschile, fioretto femminile e spada femminile.
L'inno di Mameli risuona per ben due volte al cielo di Tbilisi, grazie alla Nazionale di spada femminile ed a quella di sciabola maschile, mentre nel fioretto femminile l'Italia conquista il bronzo.
Il bottino azzurro della competizione continentale under23 sale quindi a quota nove medaglie e domani, nell'ultima giornata, si punta ad incrementarlo.

A festeggiare sul gradino più alto del podio sono le squadre di spada femminile e sciabola maschile. 
In quest'ultima competizione, l'Italia ha schierato il quartetto formato da Leonardo Affede, Luca Curatoli, Francesco Bonsanto e Francesco D'Armiento, che ai Campionati del Mondo under20 di Plovdiv aveva vinto il titolo iridato.
I quattro danno un seguito a quel successo sfoderando un'ottima prestazione che li ha visti iniziare la giornata superando la Polonia per 45-32, quindi, in semifinale la Bielorussia, testa di serie numero 1 del tabellone, per 45-38 ed infine, in finale, la sempre temibile Russia col punteggio di 45-42.

Successo azzurro anche nella spada femminile dove Brenda Briasco festeggia il "bis" dopo il titolo conquistato nella prova individuale, ma stavolta insieme, in un unico abbraccio, a Camilla Batini, Luisa Tesserin e Federica Santandrea. 
La gioia azzurra si libera dopo la stoccata del definitivo 45-36 inflitto alla Polonia nell'assalto di finale, seguita alla semifinale in cui le quattro italiane hanno sconfitto la Russia per 45-30, ed ai quarti di finale dove il quartetto azzurro ha avuto ragione per 45-21 dell'Azerbaijan.

L'Italia sale sul podio anche al termine della prova di fioretto femminile. Ma la medaglia conquistata è quella di bronzo.Il quartetto azzurro composto da Camilla Mancini, Alice Volpi, Francesca Palumbo e Beatrice Monaco è stato infatti sconfitto in semifinale dalla Russia col punteggio di 45-41. La rabbia ed il rammarico sono poi servite da stimolo per affrontare e superare per 45-20 la Georgia nel match valido per il terzo gradino del podio.

CAMPIONATI EUROPEI UNDER23 - SCIABOLA MASCHILE - Tbilisi, 27 Giugno 2014
Finale
ITALIA b. Russia 45-42

Finale 3°-4° posto
Georgia b. Bielorussia 45-35

Semifinali
ITALIA b. Bielorussia 45-38
Russia b. Georgia 45-39

Quarti
ITALIA b. Polonia 45-32
Russia b. Azerbaijan 45-19

Classifica (6): 1. ITALIA, 2. Russia, 3. Georgia, 4. Bielorussia, 5. Polonia, 6. Azerbaijan

 

CAMPIONATI EUROPEI UNDER23 - SPADA FEMMINILE - Tbilisi, 27 Giugno 2014
Finale
ITALIA b. Polonia 45-36

Finale 3°-4° posto
Russia b. Germania 45-32

Semifinali
Polonia b. Germania 45-37
ITALIA b. Russia 45-30

Quarti
Germania b. Georgia 45-23
ITALIA b. Azerbaijna 45-21

Classifica (6): 1. ITALIA, 2. Polonia, 3. Russia, 4. Germania, 5. Georgia, 6. Azerbaijan

 

CAMPIONATI EUROPEI UNDER23 - FIORETTO FEMMINILE - Tbilisi, 27 Giugno 2014
Finale
Russia b. Polonia 45-27

Finale 3°-4° posto
ITALIA b. Georgia 45-20

Semifinali
Polonia b. Georgia 45-17
Russia b. ITALIA 45-41

Classifica (4): 1. Russia, 2. Polonia, 3. ITALIA, 4. Georgia

LIVE STREAMING SU YOUTUBE: CLICCA QUI

CAMPIONATI EUROPEI UNDER23 - TBILISI2014
MEDAGLIERE (Agg. 27 Giugno 2014)
NAZIONE ORO ARGENTO BRONZO TOT
Medaglie
1 RUSSIA RUS 4 4 4 12
2 ITALIA ITA 3 2 4 9
3 POLONIA POL 1 3 3 7
4 GEORGIA GEO 1    1 2
5 UCRAINA UKR     1 1
6 AUSTRIA AUS     1 1
7 BIELORUSSIA BEL     1 1
      9 9 15 33

 

Tejeda

EUROPEI UNDER23 TBILISI2014 - II GIORNATA - SPADA: MEDAGLIA D'ARGENTO PER ANDREA SANTARELLI, BRONZO PER EMANUELE ROCCO

santarelli roccoTBILISI - Sale a quota quattro il bottino della delegazione azzurra ai Campionati Europei Under23 di Tbilisi. La seconda giornata di gara sulle pedane georgiane ha infatti visto l'Italia piazzare due atleti sul podio nella prova di spada maschile.
Sul secondo gradino, con al collo la medaglia d'argento, sale Andrea Santarelli, mentre sul terzo Emanuele Rocco festeggia il bronzo. Le due medaglie seguono l'oro conquistato nella prima giornata da Brenda Briasco nella spada femminile ed il bronzo di Luca Curatoli nella sciabola maschile

E' un argento amaro quello di Andrea Santarelli, che arriva dopo la sconfitta in finale contro il russo Dmitriy Gusev, col punteggio di 15-13. L'atleta folignate, classe 1993, in forza alle Fiamme Oro e già campione europeo under20 nel 2013, è stato artefice di un'ottima prestazione che lo ha visto giungere in finale dopo la vittoria per 15-12 sull'altro russo Liu nell'assalto di semifinale. Il suo percorso di gara era iniziato nel turno dei 32 con la vittoria contro il tedesco Bodoczi per 15-11, quindi il successo nel turno dei 16 sul finlandese Mickwitz per 15-12 ed, ai quartii, contro il polacco Wenglarczyk col punteggio di 15-9.
Festeggia con un largo sorriso la sua medaglia di bronzo, invece, Emanuele Rocco. L'azzurro, classe 1994, di Ravenna e tesserato per la Sintofarm Scherma Koala di Reggio Emilia, alla sua prima in una competizione continentale, si è fermato solo in semifinale, per 15-14, al cospetto anche lui del neo campione europeo Dmitriu Gusev. Rocco aveva staccato il pass per il podio, superando ai quarti lo svedese Kase per 15-14, dando seguito ai successi ottenuti nel turno dei 16 contro l'ucraino Stankevych per 15-12 e, con lo stesso punteggio, nel turno dei 32 contro il bielorusso Barouski. 
Rimane ai piedi del podio con non poco rammarico, invece, Andrea Vallosio. L'azzurro, dopo aver sconfitto per 15-9 l'austriaco Korlath nel tabellone dei 64, aver superato il tedesco Schmidt, testa di serie numero 1, per 15-10 e, nel turno dei 16, l'ucraino Lopatenko per 15-13, si è fermato ai quarti contro il russo Liu per 15-14, in un assalto condizionato anche da un infortunio subìto dall'azzurro al ginocchio sinistro, quando il punteggio vedeva l'avversario avanti per 11-10.
Si è invece fermata nel tabellone dei 32 la corsa di Fabrizio Citro. L'azzurro, che difendeva il titolo continentale di categoria conquistato lo scorso anno, dopo aver sconfitto per 15-5 il finlandese Nuotio nel turno dei 64, è stato fermato dal danese Von Der-Osten co punteggio di 15-10.

L'Italia festeggia nella spada ma rimane a bocca asciutta nel fioretto femminile. La migliore delle azzurre è Alice Volpi che, dopo aver sconfitto la turca Karamete per 15-11, è stata fermata ai piedi del podio dalla polacca Jelinska, poi vincitrice del titolo continentale, col punteggio di 15-4. Le altre tre atlete italiane in gara, invece, sono state sconfitte negli assalti del tabellone delle 16. Beatrice Monaco è stata fermata per 15-14 dalla polacca Chrzanowska, mentre sia Camilla Mancini che Francesca Palumbo hanno subìto il 15-13, rispettivamente dalla russa Zagidullina e dall'austriaca Wohlgemuth.

CAMPIONATI EUROPEI UNDER23 - SPADA MASCHILE - Tbilisi, 25 Giugno 2014
Finale
Gusev (Rus) b. Santarelli (ITA) 15-13

Semifinali
Santarelli (ITA) b. Liu (Rus) 15-12
Gusev (Rus) b. Rocco (ITA) 15-14

Quarti
Liu (Rus) b. Vallosio (ITA) 15-14
Santarelli (ITA) b. Wenglarczyk (Pol) 15-9
Rocco (ITA) b. Kase (Swe) 15-14
Gusev (Rus) b. Rod (Por) 15-13

Tabellone dei 16
Vallosio (ITA) b. Lopatenko (Ukr) 15-13
Santarelli (ITA) b. Mickwitz (Fin) 15-12
Rocco (ITA) b. Stankevych (Ukr) 15-12

Tabellone dei 32
Vallosio (ITA) b. Schmidt (Ger) 15-10
Rocco (ITA) b. Barouski (Blr) 15-12
Santarelli (ITA) b. Bodoczi (Ger) 15-11
Von Der-Osten (Den) b. Citro (ITA) 15-10

Tabellone dei 64
Vallosio (ITA) b. Korlath (Aut) 15-9
Citro (ITA) b. Nuotio (Fin) 15-5

Fase a gironi
Fabrizio Citro: 3 vittorie, 3 sconfitte
Andrea Vallosio: 2 vittorie, 3 sconfitte
Andrea Santarelli: 4 vittorie, 1 sconfitta
Emanuele Rocco: 4 vittorie, 1 sconfitta

Classifica (53): 1. Gusev (Rus), 2. Santarelli (ITA), 3. Rocco (ITA), 3. Liu (Rus), 5. Rod (Por), 6. Kase (Swe), 7. Wenglarczyk (Pol), 8. Vallosio (ITA).
29. Citro (ITA).

CAMPIONATI EUROPEI UNDER23 - FIORETTO FEMMINILE - Tbilisi, 25 Giugno 2014
Finale
Jelinska (Pol) b. Zagidullina (Rus) 15-14

Semifinali
Zagidullina (Rus) b. Wohlgemuth (Aut) 15-7
Jelinska (Pol) b, Chrzanowska (Pol) 10-5

Quarti
Zagidullina (Rus) b. Dlugosz (Pol) 15-9
Wohlgemuth (Aut) b. Tripapina (Rus) 11-9
Chrzanowska (Pol) b. Goglidze (Geo) 15-10
Jelinska (Pol) b. Volpi (ITA) 15-4

Tabellone delle 16
Zagidullina (Rus) b. Mancini (ITA) 15-13
Wohlgemuth (Aut) b. Palumbo (ITA) 15-13
Chrzanowska (Pol) b. Monaco (ITA) 15-14
Volpi (ITA) b. Karamete (Tur) 15-11

Fase a gironi
Alice Volpi: 4 vittorie, 1 sconfitta
Beatrice Monaco: 2 vittorie, 3 sconfitte
Francesca Palumbo: 4 vittorie, 1 sconfitta
Camilla Mancini: 3 vittorie, 1 sconfitta

Classifica (23): 1. Jelinska (Pol), 2. Zagidullina (Rus), 3. Chrzanowska (Pol), 3. Wohlgemuth (Aut), 5. Volpi (ITA), 6. Goglidze (Geo), 7. Tripapina (Rus), 8. Dlugosz (Pol).
11. Palumbo (ITA), 14. Mancini (ITA), 15. Monaco (ITA).

LIVE STREAMING SU YOUTUBE: CLICCA QUI

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito