Lista Eventi Lipsia 2010

CAMPIONATI ITALIANI MASTER: ASSEGNATI I PRIMI TITOLI TRICOLIRI

MONTECATINI TERME - Prima giornata di gare al PalaTerme di Montecatini e primi titoli assegnati nella spada femminile a squadre, nella spada maschile categorie 2-3-4, nel fioretto maschile categorie 0-1 e sciabola femminile categorie 0-1-2-3.
Il primo tricolore della giornata è stato assegnato alla squadra della Brianzascherma composta da Barbara Gabella, Luisa Gargaro, Roberta Giussani ed Emanuela Zani nella prova di spada femminile a squadre. In finale la squadra brianzola ha battuto di misura la squadra del C.S. Olcese scherma Genova 5-4. Terzo posto per la compagine numero 1 della Mangiarotti Milano, che fa sua la finalina 3°-4° posto battendo il C.S. Roma 5-2. Nella prova di spada maschile categoria 2 si laurea Campione Italiano 2012 Fabio Franchi (foto: il podio) del CS Genova scherma. In finale Franchi batte Leonardo Fabiano (CS Legnano) 10-6. Terzi a pari merito Andrea Sirena (Scherma Treviso) ed Ampelio Macchion (Circolo della scherma Castelfranco Veneto). Nella spada maschile categoria 3 il tricolore va a Giuseppe Marino (Liguria Genova), vittorioso 10-8 su Andrea Parducci (Mangiarotti Milano); terzo posto ex equo per Bruno Cuomo (C.S. Partenopeo) ed Alberto Beonio Brocchieri (Soc. del Giardino Milano). Nella spada maschile categoria 4 Ermes Cassago (Soc. del Giardino Milano) si aggiudica la finale su Luigi Monti (Mangairotti Milano) e mette al collo il titolo italiano 2012. A completare il podio Giuseppe Cafiero (Soc. del Giardino Milano) e Ferdinando Cappelli (Polisportiva scherma Bergamo FIORETTO MASCHILE CAT. 0, Montecatini 1 giugno 2012
Finale
Macchi b. Stissi 9-8

Semifinali
Macchi b. caruso 10-4
Stissi b. Bigagli 10-6

Quarti
Caruso b. Gava 10-6
Macchi b. Persichetti 10-4
Bigagli b. Sciacca 10-5
Stissi b. Autullo 10-2

Classifica (9): 1. Simone Macchi (Circ. scherma Navacchio Polisportiva), 2. Paolo Stissi (C.S. Torino), 3. Angelo Caruso (Conad scherma Modica), 3. Cristiano Bigagli (C.S. Lucca TBB), 5. Lorenzo Persichetti (C.S. Pisa Antonio Di Ciolo), 6. Edoardo Sciacca (C.S. Torino), 7. Sacha Autullo (G. Verne Roma), 8. Mauro Gava (Lame Giallo Blu).

Risultati completi FM Cat. 0


FIORETTO MASCHILE CAT. 1, Montecatini 1 giugno 2012
Finale
Gregory b. Negro 10-2

Semifinali
Negro b. fausti 10-5
Gregory b. Pulega 10-3

Quarti
Fausti b. Masina 10-6
Negro b. Fiori 10-8
Pulega b. Cicoira 10-6
Gregory b. Cutugno 10-5

Classifica (21): 1. Elvis Gregory (C.S. Roma), 2. Luca Negro (Acc. Scherma Marchesa Torino), 3. Roberto Pulega (Piccolo teatro Milano), 3. Alberto Fausti (Sala d'armi M° Attilio Calatroni), 5. Carlo Fiori (C.S. Piombino), 6. Letterio Cutugno (C.S. Messina), 7. Mario Cicoira (Fiore dei Liberi Cividale), 8. Cesare Masina (C.S. Pettorelli Piacenza).

Risultati completi FM Cat. 1


SCIABOLA FEMMINILE CAT. 0, Montecatini 1 giugno 2012
Finale
Tranquillo b. Zavaglia 10-6

Semifinalibr> Zavaglia b. Mini 10-3
Quarti
Zavaglia b. Lepore 10-2
Mini b. Terzani 10-8
Tranquillo b. Bracali 10-4
Fatigato b. Eboli 10-2

Classifica (9): 1. Aurelia Anna Tranquillo (C.S. Dauno Foggia9, 2. Katia Zavaglia (ISEF Eugenio Meda), 3. Chiara Stella Fatigato (C.S. dauno Foggia), 3. Giulia Benedetta Mini (Fides Livorno), 5. Sara Terzani (Trieste penata scherma), 6. Else Bracali (C.S. Pisa Antonio Di Ciolo), 7. Valeria Eboli (C.S. Pisa Antonio Di Ciolo), 8. Antnella Lepore (C.S. Dauno Foggia).

Risultati completi SCF Cat. 0


SCIABOLA FEMMINILE CAT. 1, Montecatini 1 giugno 2012
Finale
Ganassin b. Giordano 10-8

Semifinali
Giordano b. Caputo 10-5
Ganassin b. Frola 10-5

Quarti
Caputo b. renna 10-6
Giordano b. Lionetto 10-6
Ganassin b. Amici 10-4
Frola b. Montesi 10-7

Classifica (13): 1. Martina Ganassin (Acc. d'armi Aurelio Greco), 2. Maria Teresa Giordano (Soc. del Giardino Milano), 3. Roberta Frola (ISEF Eugenio Meda Torino), 3. Nadia Caputo (C.S. Dauno Foggia), 5. Anna Renna (C.S. Nedo Nadi), 6. Cristina Montesi (Acc. d'armi Aurelio greco), 7. Gabriella Lionetti (C.S. Dauno Foggia), 8. Michela Amici (C.S. Roma).

Risultati completi SCF Cat. 1


SCIABOLA FEMMINILE CAT. 2-3, Montecatini 1 giugno 2012
Finale
Classifica (10): 1. Iris Gardini (Circ. della scherma Imola), 2. Claudia Bandieri (Officina della scherma), 3. Maria Teresa Conconi (Petrarca scherma Padova), 3. Antonella Parpaiola (Petrarca scherma Padova)

SPADA FEMMINILE A SQUADRE, , Montecatini 1 giugno 2012
Finale 1°-2° posto
Brianzascherma b. C.S. Olcese scherma Genova5-4

Finale 3°-4° posto
Mangiarotti Milano b. C.S. Roma 5-2

Semifinali
C.S. Olcese scherma Genova b. Mangiarotti Milano 5-2
Brianzascherma b. C.S. Roma 5-4

Quarti
Mangiarotti Milano passa il turno
C.S. Olcese scherma Genova b. Piccolo teatro Milano 5-2
C.S. Roma b. Mangiarotti Milano2 5-2
Brianzascherma b. Piccolo teatro Milano2 5-1
<
Classifica (8): 1. Brianzascherma (Barbara Gabella, Luisa Gargaro, Roberta Giussani, Emanuela Zani), 2. C.S. Olcese scherma Genova), 3. Mangiarotti Milano, 4. C.S. Roma, 5. Piccolo teatro Milano, 6. Mangiarotti Milano2, 7. Piccolo teatro Milano2, 8. Circolo della scherma Imola.

Risultati completi SPF a squadre


SPADA MASCHILE CAT. 2, Montecatini 1 giugno 2012
Finale
Franchi b. Fabiano 10-6

Semifinali
Franchi b. Sirena 10-9
Fabiano b. Macchion 10-7

Quarti
Sirena b, Di Matteo 10-8
Franchi b. Capellini 10-3
Fabiano b. Spanò 10-9
Macchion b. Battigalli 10-9

Classifica (74): 1. Fabio Franchi (CS Genova scherma), 2. Leonardo Fabiano (CS Legnano), 3. Andrea Sirena (Scherma Treviso), 3. Ampelio Macchion (Circolo della scherma Castelfranco Veneto), 5. Pierpaolo Battigalli (Mangiarotti Milano), 6. Fabrizio capellini (Circolo della spada Bassano), 7. Umberto Spanò (San Giusto Scherma), 8. roberto Di Matteo (Acc. sch. Bernardi Ferrara).

Risultati completi SPM Cat. 2


SPADA MASCHILE CAT. 3, Montecatini 1 giugno 2012
Finale
Marino b. Parducci 10-8

Semifinali
Marino b. Beonio Brocchieri 10-2
Parducci b. Cuomo 5-3

Quarti
Marino b. Perondi 10-2
Beonio Brocchieri b. Schiavi 10-7
Parducci b. Mandrioli 9-6
Cuomo b. Lenet 10-9

Classifica (26): 1. Giuseppe Marino (Liguria Genova), 2. Andrea Parducci (Mangiarotti Milano), 3. Bruno Cuomo (C.S. Partenopeo), 3. Alberto Beonio Brocchieri (Soc. del Giardino Milano), 5. Dino Mandrioli (Mangairotti Milano), 6. Jean Pierre Lenet (Circ. ravennate della spada), 7. Giuliano Perondi (Piccolo teatro Milano), 8. Angelo Schiavi (Circ. della scherma Imola).

Risultati completi SPM Cat. 3


SPADA MASCHILE CAT. 4, Montecatini 1 giugno 2012
Finale
Cassago b. Monti 10-6

Semifinali
Monti b. Cappelli 10-7
Cassago b. Cafiero 10-4

Quarti
Monti passa il turno
Cappelli b. Tuberoso 10-2
Cassago passa il turno
Cafiero passa il turno

Classifica (5): 1. Ermes Cassago (Soc. del Giardino Milano), 2. Luigi Monti (Mangairotti Milano), 3. Giuseppe Cafiero (Soc. del Giardino Milano), 3. Ferdinando cappelli (Polisportiva scherma Bergamo9, 5. Sergio tuberoso (Grifoscherma Imola).

Risultati completi SPM Cat. 4


FIORETTO MASCHILE CAT. 0, Montecatini 1 giugno 2012
Finale
Macchi b. Stissi 9-8

Semifinali
Macchi b. caruso 10-4
Stissi b. Bigagli 10-6

Quarti
Caruso b. Gava 10-6
Macchi b. Persichetti 10-4
Bigagli b. Sciacca 10-5
Stissi b. Autullo 10-2

Classifica (9): 1. Simone Macchi (Circ. scherma Navacchio Polisportiva), 2. Paolo Stissi (C.S. Torino), 3. Angelo Caruso (Conad scherma Modica), 3. Cristiano Bigagli (C.S. Lucca TBB), 5. Lorenzo Persichetti (C.S. Pisa Antonio Di Ciolo), 6. Edoardo Sciacca (C.S. Torino), 7. Sacha Autullo (G. Verne Roma), 8. Mauro Gava (Lame Giallo Blu).

Risultati completi FM Cat. 0


FIORETTO MASCHILE CAT. 1, Montecatini 1 giugno 2012
Finale
Gregory b. Negro 10-2

Semifinali
Negro b. fausti 10-5
Gregory b. Pulega 10-3

Quarti
Fausti b. Masina 10-6
Negro b. Fiori 10-8
Pulega b. Cicoira 10-6
Gregory b. Cutugno 10-5

Classifica (21): 1. Elvis Gregory (C.S. Roma), 2. Luca Negro (Acc. Scherma Marchesa Torino), 3. Roberto Pulega (Piccolo teatro Milano), 3. Alberto Fausti (Sala d'armi M° Attilio Calatroni), 5. Carlo Fiori (C.S. Piombino), 6. Letterio Cutugno (C.S. Messina), 7. Mario Cicoira (Fiore dei Liberi Cividale), 8. Cesare Masina (C.S. Pettorelli Piacenza).

Risultati completi FM Cat. 1


SCIABOLA FEMMINILE CAT. 0, Montecatini 1 giugno 2012
Finale
Tranquillo b. Zavaglia 10-6

Semifinalibr> Zavaglia b. Mini 10-3
Quarti
Zavaglia b. Lepore 10-2
Mini b. Terzani 10-8
Tranquillo b. Bracali 10-4
Fatigato b. Eboli 10-2

Classifica (9): 1. Aurelia Anna Tranquillo (C.S. Dauno Foggia9, 2. Katia Zavaglia (ISEF Eugenio Meda), 3. Chiara Stella Fatigato (C.S. dauno Foggia), 3. Giulia Benedetta Mini (Fides Livorno), 5. Sara Terzani (Trieste penata scherma), 6. Else Bracali (C.S. Pisa Antonio Di Ciolo), 7. Valeria Eboli (C.S. Pisa Antonio Di Ciolo), 8. Antnella Lepore (C.S. Dauno Foggia).

Risultati completi SCF Cat. 0


SCIABOLA FEMMINILE CAT. 1, Montecatini 1 giugno 2012
Finale
Ganassin b. Giordano 10-8

Semifinali
Giordano b. Caputo 10-5
Ganassin b. Frola 10-5

Quarti
Caputo b. renna 10-6
Giordano b. Lionetto 10-6
Ganassin b. Amici 10-4
Frola b. Montesi 10-7

Classifica (13): 1. Martina Ganassin (Acc. d'armi Aurelio Greco), 2. Maria Teresa Giordano (Soc. del Giardino Milano), 3. Roberta Frola (ISEF Eugenio Meda Torino), 3. Nadia Caputo (C.S. Dauno Foggia), 5. Anna Renna (C.S. Nedo Nadi), 6. Cristina Montesi (Acc. d'armi Aurelio greco), 7. Gabriella Lionetti (C.S. Dauno Foggia), 8. Michela Amici (C.S. Roma).

Risultati completi SCF Cat. 1


SCIABOLA FEMMINILE CAT. 2-3, Montecatini 1 giugno 2012
Finale
Classifica (10): 1. Iris Gardini (Circ. della scherma Imola), 2. Claudia Bandieri (Officina della scherma), 3. Maria Teresa Conconi (Petrarca scherma Padova), 3. Antonella Parpaiola (Petrarca scherma Padova), 5. Rosangela Topatigh (Petrarca scherma Padova), 6. Gianna Della Corte (C.S. Napoli), 7. Elisa Orlandini (Officina della scherma), 8. Nicoletta Villanova (Lame Giallo Blu).

Risultati completi SCF Cat. 2+3



CAMPIONATI EUROPEI LIPSIA2010 - VI GIORNATA - SCIABOLA FEMMINILE: ITALIA DI BRONZO - SPADA MASCHILE: SI CHIUDE AL QUINTO POSTO

LIPSIA - Italia da 10 e lode. Il voto alla spedizione azzurra ai Campionati Europei di Lipsia lo da il Capodelegazione e vicepresidente della Federazione Italiana Scherma, Andrea Cipressa. "10 medaglie e la lode per una vera impresa - dice Cipressa -. Lo scorso anno di ritorno da Plovdiv con 9 medaglie si pensava che era difficile poter fare meglio. Un anno dopo abbiamo una medaglia in più, tante conferme ed anche l'avvio di un processo di ricambio generazionale che non può che farci guardare con ottimismo al futuro. Non c'è stato un solo giorno in cui un rappresentante dell'Italia non sia salito sul podio. I miei complimenti vanno a tutti e venticinque gli atleti azzurri saliti sulle pedane tedesche - aggiunge ancora il Capodelegazione -, ma anche a tutti quanti sono stati accanto a loro sia qui a Lipsia che nelle singole sale scherma. Dai Maestri, ai dirigenti delle società di provenienza. Un particolare ringraziamento a chi, qui a Lipsia, ha lavorato nell'ombra. Mi riferisco allo staff medico, al tecnico delle armi ed a quanti, con la loro opera hanno reso straordinaria questa spedizione azzurra".
Il bottino finale parla chiaro. Dieci medaglie cinque d'oro, due d'argento e tre di bronzo. Grazie a ciò si torna in Italia con la soddisfazione di aver vinto sia il medagliere che la Coppa delle Nazioni (ad ogni piazzamento viene assegnato un punteggio).
La doppia cifra nella casella "medaglie" arriva grazie a quella di bronzo conquistata, nell'ultima giornata di gare, nella prova a squadre di sciabola femminile con la formazione composta da Ilaria Bianco, Gioia Marzocca, Irene Vecchi ed Alessandra Lucchino (nella foto Bizzi) , capace di confermare il risultato del 2009.
Le azzurre, dopo essere state sconfitte dalla Russia in semifinale per 45-39 non senza recriminazioni, hanno espresso tutto il loro valore nella finale per il terzo posto contro l'Ungheria. 45-40 il risultato finale con Gioia Marzocca che, all'ultima stoccata, libera la gioia di tutto lo staff di sciabola. "Queste sono ragazze che possono andare ben oltre a questo terzo posto - dice a caldo Lucio Landi che ha sostituito a bordo pedana il Ct Giovanni Sirovich costretto a rimanere a casa per via di un brutto infortunio -. Oggi sono state artefici di magnifiche prestazioni. La sconfitta con la Russia brucia un pò, ma la componente arbitrale è uno degli elementi fondanti di questo sport e le loro ricostruzioni vanno accettate". Gli fa eco, da Roma, Giovanni Sirovich. "Mi hanno regalato un'emozione - dice il Ct -. Io sono consapevole del loro valore altissimo e di come abbiano la possibilità di giocarsi le vette mondiali di questa disciplina. Devono solamente essere ancora più consapevoli delle loro potenzialità. Il resto verrà da sè".
Nell'ultima gara di questi Campionati europei, l'Italia di spada maschile chiude al quinto posto. L'unica sconfitta è giunta nell'assalto valido per i quarti di finale contro la Svizzera, conclusosi al minuto supplementare col punteggio di 43-42. Negli assalti successivi gli azzurri Matteo Tagliariol, Alfredo Rota, Paolo Pizzo ed Enrico Garozzo hanno superato la Russia 45-37 e, per il quinto posto, la Francia col punteggio di 45-38.
"C'è grande rammarico, va ammesso - sono le parole del Commissario tecnico, Sandro Cuomo -. Questa è una squadra che vale le prime posizioni. Bisogna adesso lavorare, reimpostare il gruppo e guardare in prospettiva a Rio 2016 (a Londra2012 non sarà prevista la prova a squadre di spada maschile, ndr). Innanzitutto - continua Cuomo - bisogna evitare che si subiscano condizionamenti o che si salga in pedana senza essere consapevoli del proprio valore. Con la Svizzera si poteva vincere e non bisogna pensare all'ultima stoccata. Bisognava prendere il largo prima. Adesso si deve guardare sin da subito ai Mondiali di Parigi".
"Al di là del rammarico per il risultato della prova a squadre - dicono all'unisono gli esordienti Paolo Pizzo ed Enrico Garozzo -, rimane l'aver aggiunto al proprio curriculum questa esperienza. E' già importante esserci, adesso bisognerà lavorare in prospettiva Parigi e prendere spunto da questi Europei per evitare di ripetere gli errori commessi qui".


SCIABOLA FEMMINILE - SQUADRE - RISULTATI FINALI

SPADA MASCHILE - SQUADRE - RISULTATI FINALI

CAMPIONATI EUROPEI LIPSIA2010 - SPADA MASCHILE - SQUADRE

Finale
Ungheria b. Ucraina 45-39

Finale 3°-4° posto
Germania b. Svizzera 35-34

Semifinale
Ungheria b. Svizzera 45-35
Ucraina b. Germania 45-39

Finale 5°-6° posto
ITALIA b. Francia 45-38

Finale 5°-8° posto
ITALIA b. Russia 45-37
Francia b. Polonia 45-30

Quarti
Ungheria b. Russia 37-36
Svizzera b. ITALIA 43-42
Germania b. Polonia 45-35
Ucraina b. Francia 36-34

Tabellone dei 16
Ungheria - Israele
Russia b. Spagna 45-32
Svizzera b. Svezia 45-20
ITALIA b. Danimarca 45-38
Polonia b. Bielorussia 45-37
Germania b. Estonia 41-35
Ucraina b. Norvegia 34-28
Francia b. Olanda 45-28

Classifica (22): 1. Ungheria, 2. Ucraina, 3. Germania, 4. Svizzera, 5. ITALIA, 6. Francia, 7. Russia, 8. Polonia.

Formazione ITALIA: Matteo Tagliariol, Alfredo Rota, Paolo Pizzo, Enrico Garozzo.

CAMPIONATI EUROPEI LIPSIA2010 - SCIABOLA FEMMINILE - SQUADRE

Finale
Ucraina b. Russia 45-38

Finale 3°-4° posto
ITALIA b. Ungheria 45-40

Semifinali
Russia b. ITALIA 45-39
Ucraina b. Ungheria 45-30

Quarti
Russia b. Spagna 45-28
ITALIA b. Polonia 45-31
Ungheria b. Francia 45-36
Ucraina b. Germania 45-25

Classifica (11): 1. Ucraina, 2. Russia, 3. ITALIA, 4. Ungheria, 5. Polonia, 6. Francia, 7. Germania, 8. Spagna.

Formazione ITALIA: Ilaria Bianco, Gioia Marzocca, Irene Vecchi, Alessandra Lucchino

CAMPIONATI EUROPEI LIPSIA2010 - V GIORNATA - FIORETTO MASCHILE: E' ANCORA ORO! - SPADA FEMMINILE: AZZURRE D'ARGENTO

LIPSIA - Ancora una giornata trionfale per la scherma italiana. Da Lipsia continua la "pioggia" di medaglie che fa sì che l'Italia guidi il medagliere, ad una giornata dalla chiusura della competizione continentale. Due le medaglie odierne: oro per il fioretto maschile ed argento per la spada femminile.

Fioretto maschile: l'Italfioretto conquista l'oro anche nella prova a squadre maschile! Andrea Baldini, Andrea Cassarà, Valerio Aspromonte e Giorgio Avola (nella foto Bizzi) hanno vinto anche l'assalto di finale contro la Russia col punteggio di 45-33, dominando la gara e riconfermandosi campioni d'Europa.
I quattro azzurri sin dalle prime battute si sono portati in vantaggio, mantenendolo sostanzialmente per tutta la durata dell'assalto. Chiusura del match affidata ad Andrea Baldini che, al termine della stoccata del definitivo 45-33 si è lasciato andare ad un oramai rituale urlo di gioia, prima di essere sommerso dall'abbraccio dei compagni.
E' la medaglia che completa l'en plein del fioretto azzurro: quattro su quattro. "Sono un uomo fortunato- annuncia il Commissario Tecnico, Stefano Cerioni -. Ho la possibilità di lavorare con un gruppo di atleti, uomini e donne, fantastiche. I nostri sono problemi di abbondanza, se solo si pensa a chi è rimasto a casa che, sicuramente, in altre Nazionali sarebbero titolari inamovibili. Ho poi a fianco maestri di primo livello e mi riferisco non solo a chi è qui a Lipsia ma anche a chi lavora con me tutto l'anno ed ai singoli maestri di ciascun atleta. Non posso non ringraziare i preparatori atletici, i fisioterapisti, i medici e tutti quanti fanno parte della grande famiglia del fioretto azzurro che ancora una volta ha dimostrato tutto il proprio valore. Complimenti a tutti".
La felicità è negli occhi di tutti, da Andrea Baldini, al secondo oro di questa edizione dopo quello conquistato nell'individuale, ad Andrea Cassarà sino agli esordienti Valerio Aspromonte (che ha già vinto l'argento nella prova individuale) e Giorgio Avola.

Nel percorso di gara gli azzurri avevano sconfitto in semifinale la Polonia col netto punteggio di 44-24, mentre ai quarti avevano avuto la meglio sulla Romania per 45-39.
Nel match d'esordio, agli ottavi, l'Italia aveva avuto ragione della Croazia per 45-27.

Spada femminile: un'Italia vogliosa, grintosa e dallo spiccato senso del gruppo, conquista la medaglia d'argento nella prova a squadre di spada femminile. La Nazionale composta da Nathalie Moellhausen, Bianca Del Carretto, Mara Navarria e Francesca Quondamcarlo, esce sconfitta dall'assalto finale contro la Polonia per 35-30 dopo nove parziali assai tirati in cui le azzurre erano riuscite sinanche a rimontare il risultato.
La medaglia d'argento, la seconda nel medagliere dopo quella di Valerio Aspromonte nel fioretto maschile, lascia l'amaro in bocca. Ma il Commissario Tecnico, Sandro Cuomo è sereno nella sua analisi: "Io mi ritengo soddisfatto - dice Cuomo -. Ovviamente se avessimo vinto sarei stato ancora più contento, ma non ho nulla da rimproverare alle ragazze, anzi tutt'altro: elogio tutte. Abbiamo vinto assalti difficili contro Ungheria e Francia ed abbiamo perso solo contro la Polonia che guida il ranking mondiale. Tra l'altro abbiamo migliorato il risultato dello scorso anno e, soprattutto, abbiamo dimostrato che questo gruppo, rinnovandosi, riesce a mantenersi ad alti livelli". L'assalto Italia-Polonia di questo Europeo è stata la riproposizione della finale mondiale 2009. Allora a vincere furono però le azzurre. "Come allora - continua il Commissario tecnico - l'ultimo parziale ha visto in pedana Moellhausen e Piekarska. Ad Antalya vincemmo, adesso no, ma ciò che importa è dimostrare di riuscire a testa alta ad arrivare sino in fondo, grazie a quella grinta ed a quel carattere che ho visto oggi".
Il riferimento di Cuomo è soprattutto all'assalto di semifinale, con l'Italia che ha avuto la meglio contro la Francia. Dopo una fase iniziale in cui le transalpine hanno concesso poco, i parziali intermedi hanno visto le azzurre imporre la propria tattica e portarsi in vantaggio. Nell'ultimo parziale Bianca Del Carretto ha ereditato un vantaggio di 2 stoccate: 26-24, ma l'esperta Laura Flessel è riuscita a rimontare ed a chiudere i tre minuti sul 35-35. Al minuto supplementare, con la priorità alla francese, una glaciale Bianca Del Carretto ha meso a segno la stoccata decisiva regalando l'emozione e la medaglia alla Nazionale di spada femminile, l'ottava per la spedizione italiana.
Le azzurre avevano esordito contro l'Ungheria vincendo 33-31.


FIORETTO MASCHILE - SQUADRE - RISULTATI FINALI

SPADA FEMMINILE - SQUADRE - RISULTATI FINALI

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito